UniversONline.it

Farmaco: Ricap | Bugiardino n. 10897 - Foglietto illustrativo n. 10897 - Farmaco Ricap: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 40 mg / ml os Gocce 15 ml ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Ricap

Farmaco: Ricap | Bugiardino n. 10897

Confezione: 40 mg / ml os Gocce 15 ml

Casa farmaceutica: Istituto Biochimico Nazionale Savio S.r.l. Sede Legale

Classe farmaceutica: A

Ricetta Ricap: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: N06AB04

Principio attivo Ricap: Citalopram (cloridrato)

Gruppo terapeutico: Antidepressivi SSRI

Scadenza Ricap: 24 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Ricap (40 mg / ml os Gocce 15 ml )

Sindromi depressive endogene e prevenzione delle ricadute e delle ricorrenze. Disturbi d’ansia con crisi di panico, con o senza agorafobia.

Posologia / dosaggio Ricap (40 mg / ml os Gocce 15 ml )

Sindromi depressive endogene: adulti: viene somministrato in un’unica dose giornaliera. La dose iniziale è di 16 mg (8 gocce) al giorno, la sera. Sulla base della risposta clinica individuale, questa può essere aumentata fino a 32 mg/die (16 gocce). Solo se necessario, la dose potrà essere ulteriormente aumentata fino a 48 mg/die (24 gocce) dose massima. L’effetto antidepressivo si manifesta in genere entro 2-4 settimane dall’inizio della terapia; è opportuno che il paziente venga seguito dal medico fino a remissione dello stato depressivo. Poiché il trattamento con antidepressivo è sintomatico, deve essere continuato per un appropriato periodo di tempo, in genere 4-6 mesi nelle malattie maniaco-depressive. In pazienti con depressione unipolare ricorrente può essere necessario continuare la terapia di mantenimento per lungo termine al fine di prevenire nuovi episodi depressivi. Disturbi d’ansia con crisi di panico, con o senza agorafobia: la dose iniziale è di 8 mg (4 gocce) al giorno. Dopo 1 settimana la dose può essere aumentata a 16 mg (8 gocce) al giorno. Il dosaggio giornaliero ottimale è di norma di 16 mg (8 gocce)-24 mg (12 gocce). In caso di risposta insufficiente la dose può essere aumentata fino ad un massimo di 48 mg (24 gocce) al giorno. Nei disturbi con crisi di panico il trattamento è a lungo termine. Il mantenimento della risposta clinica è stato dimostrato durante il trattamento prolungato (1 anno). In caso di insonnia o di forte irrequietezza si raccomanda un trattamento addizionale con sedativi in fase acuta. Quando si decide d’interrompere il trattamento le dosi devono essere ridotte in modo graduale per minimizzare l’entità dei sintomi di astinenza. Anziani: ai pazienti sopra i 65 anni di età deve essere somministrata metà della dose raccomandata a causa di un rallentato metabolismo. Uso nei bambini e adolescenti di età inferiore ai 18 anni: normalmente Ricap non deve essere assunto da bambini e adolescenti al di sotto dei 18 anni di età. Insufficienza epatica: nei pazienti con insufficienza epatica è consigliabile 1 dose giornaliera non superiore a 20-30 mg. Insufficienza renale: in questi pazienti è consigliabile attenersi al dosaggio minimo consigliato. Modalità di somministrazione: le gocce possono essere miscelate con acqua, succo d’arancia o succo di mela. 1 goccia= 2 mg di citalopram. Reazioni da sospensione: sintomi da sospensione osservati in seguito ad interruzione del trattamento: si deve evitare un’interruzione brusca del trattamento. Quando si interrompe il trattamento la dose deve essere ridotta gradualmente in un periodo di almeno 1-2 settimane per ridurre il rischio di reazioni da sospensione (vedere Avvertenze speciali ed Effetti indesiderati nel foglietto illustrativo). Se si dovessero manifestare, a seguito della riduzione della dose o al momento della interruzione del trattamento, sintomi non tollerabili, si può prendere in considerazione il ripristino della dose prescritta in precedenza. Successivamente il medico può continuare a ridurre la dose, ma in modo più graduale.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook