UniversONline.it

Farmaco: Rapamune | Bugiardino n. 10739 - Foglietto illustrativo n. 10739 - Farmaco Rapamune: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 1 mg 100 Compresse ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Rapamune

Farmaco: Rapamune | Bugiardino n. 10739

Confezione: 1 mg 100 Compresse

Casa farmaceutica: Wyeth Lederle S.p.A.

Classe farmaceutica: A

Ricetta Rapamune: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: L04AA10

Principio attivo Rapamune: Sirolimus

Gruppo terapeutico: Immunosoppressivi

Scadenza Rapamune: 24 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Rapamune (1 mg 100 Compresse )

Profilassi del rigetto d’organo in pazienti adulti con rischio immunologico da lieve a moderato che hanno ricevuto trapianto di rene. Si raccomanda di utilizzare Rapamune inizialmente in combinazione con ciclosporina microemulsione e corticosteroidi per un periodo da 2 a 3 mesi. Rapamune può essere continuato come terapia di mantenimento in associazione a corticosteroidi soltanto se la ciclosporina microemulsione può essere progressivamente eliminata (vedere Posologia e nel RCP Proprietà farmacodinamiche).

Posologia / dosaggio Rapamune (1 mg 100 Compresse )

è solo per somministrazione orale. La biodisponibilità non è stata determinata per le compresse dopo che siano state frantumate, masticate o spezzate e pertanto ciò non può essere consigliato. Il trattamento deve essere iniziato e continuato sotto la guida di uno specialista in trapianti qualificato in modo idoneo. Uso negli adulti: terapia iniziale (fino a 2-3 mesi dopo il trapianto): il regime di dosaggio normalmente raccomandato di Rapamune consiste in una dose di carico di 6 mg per via orale, somministrata appena possibile dopo il trapianto, seguita da una dose di 2 mg 1 volta al giorno. La dose di Rapamune deve essere poi adattata su base individuale, per ottenere dosaggi ematici pre-dose compresi tra 4 e 12 ng/ml (analisi cromatografica; vedere Monitoraggio dei livelli terapeutici del farmaco). La terapia con Rapamune deve essere ottimizzata con un regime decrescente di steroidi e di ciclosporina in microemulsione. I range delle concentrazioni pre-dose suggeriti per la ciclosporina nei primi 2-3 mesi dopo il trapianto sono di 150-400 ng/ml (tecnica di analisi monoclonale o tecnica equivalente). Terapia di mantenimento: la ciclosporina deve essere progressivamente eliminata nell’arco di 4-8 settimane e la dose di Rapamune deve essere aggiustata per ottenere dosaggi ematici pre-dose compresi tra 12 e 20 ng/ml (analisi cromatografica; vedere Monitoraggio dei livelli terapeutici del farmaco). Rapamune deve essere somministrato con i corticosteroidi. Nei pazienti nei quali la sospensione della ciclosporina non è riuscita o non può essere tentata, la combinazione di ciclosporina e Rapamune non deve essere prolungata per più di 3 mesi dopo il trapianto. In questi pazienti, quando clinicamente appropriato, Rapamune deve essere eliminato e istituito un regime immunosoppressivo alternativo. Uso nei pazienti di colore: sono disponibili informazioni scarse che indicano che pazienti di colore (principalmente afro-americani) sottoposti a trapianto di rene, richiedono dosi e livelli ematici pre-dose maggiori di sirolimus per ottenere la stessa efficacia osservata in pazienti non neri. Allo stato attuale, i dati di efficacia e sicurezza sono troppo limitati per permettere di dare specifiche raccomandazioni sull’uso di sirolimus in pazienti di colore. Uso nei bambini e adolescenti (età < 18 anni): i dati disponibili sulla sicurezza ed efficacia non sono sufficienti a raccomandare l’uso di Rapamune nei bambini e adolescenti con età inferiore ai 18 anni (vedere Effetti indesiderati e Proprietà farmacodinamiche nel RCP). Sono disponibili limitate informazioni di farmacocinetica in bambini e adolescenti (vedere Proprietà farmacocinetiche nel RCP). Uso nei pazienti anziani (> 65 anni): negli studi clinici con Rapamune non è stato arruolato un sufficiente numero di pazienti > 65 anni di età, tale da poter determinare se essi rispondono in maniera diversa rispetto ai pazienti più giovani. Dati sui livelli ematici pre-dose di sirolimus in 35 pazienti > 65 anni con trapianto di rene sono stati simili a quelli di una popolazione adulta (n= 822) di età compresa tra i 18 e i 65 anni. Anche le compresse di Rapamune, somministrate a 12 pazienti > 65 anni con trapianto di rene, hanno dato risultati simili a quelli ottenuti in pazienti adulti (n= 167) di età compresa tra i 18 e i 65 anni. Uso nei pazienti con compromissione renale: non è richiesto un aggiustamento del dosaggio. Uso nei pazienti con compromissione epatica: la clearance di sirolimus può essere ridotta in pazienti con funzione epatica compromessa (vedere Proprietà farmacocinetiche nel RCP). In pazienti con compromissione epatica grave si raccomanda che la dose di mantenimento di Rapamune sia ridotta di circa la metà. Si raccomanda di monitorare attentamente i livelli ematici pre-dose di sirolimus nei pazienti con compromissione della funzione epatica (vedere nel RCP Monitoraggio dei livelli terapeutici del farmaco). Non è necessario modificare la dose di carico di Rapamune. Monitoraggio dei livelli terapeutici del farmaco: nella maggior parte dei pazienti che hanno assunto 2 mg di Rapamune 4 ore dopo la ciclosporina le concentrazioni ematiche pre-dose di sirolimus erano nel range prefissato di 4-12 ng/ml (espressi come valori ottenuti dall’analisi cromatografica). La terapia ottimale richiede il monitoraggio delle concentrazioni terapeutiche del farmaco in tutti i pazienti. I livelli ematici di sirolimus devono essere attentamente monitorati nelle seguenti popolazioni: in pazienti con compromissione epatica; quando induttori o inibitori del CYP3A4 vengono somministrati contemporaneamente e dopo la loro sospensione (vedere Interazioni); e/o se il dosaggio della ciclosporina viene notevolmente ridotto o sospeso, poiché queste popolazioni hanno più probabilità di richiedere particolari aggiustamenti di dose. Il monitoraggio dei livelli terapeutici del farmaco non deve essere la sola base per l’aggiustamento della terapia con sirolimus. Deve essere prestata particolare attenzione ai segni/sintomi clinici, alle biopsie dei tessuti e ai parametri di laboratorio. Per minimizzare la variabilità, Rapamune deve essere assunto sempre allo stesso momento in relazione alla ciclosporina, 4 ore dopo la dose di ciclosporina, e in modo coerente sempre con o senza cibo. In condizioni ottimali, l’aggiustamento del dosaggio di Rapamune deve essere basato su più di un livello pre-dose ottenuto più di 5 giorni dopo il precedente cambiamento della dose. I pazienti possono passare dalla soluzione alla formulazione in compresse su base mg per mg. Si raccomanda di controllare la concentrazione pre-dose 1 o 2 settimane dopo il cambio di formulazione o di cambiamento tra compresse di diverso dosaggio per assicurare che essa sia entro il target range raccomandato. Dopo l’interruzione della terapia con ciclosporina, si raccomanda un target range pre-dose compreso tra 12 e 20 ng/ml (analisi cromatografica). La ciclosporina inibisce il metabolismo di sirolimus e di conseguenza, i livelli di sirolimus diminuiranno quando la terapia con ciclosporina viene interrotta, a meno che la dose di sirolimus non venga aumentata. In media, sarà necessario che la dose di sirolimus sia 4 volte più elevata per controbilanciare sia l’assenza di interazione farmacocinetica (aumento di 2 volte) sia l’aumentata necessità di immunosoppressione in assenza di ciclosporina (aumento di 2 volte). La velocità con la quale il dosaggio di sirolimus viene aumentato deve corrispondere alla velocità di eliminazione della ciclosporina dal regime terapeutico. Se durante la terapia di mantenimento (dopo la sospensione della ciclosporina), sono richiesti ulteriori aggiustamenti della dose, nella maggior parte dei pazienti questi aggiustamenti possono essere basati su una semplice proporzione: nuova dose di Rapamune = dose attuale x (concentrazione target/concentrazione attuale). Una dose di carico deve essere considerata in aggiunta ad una nuova dose di mantenimento quando è necessario aumentare considerevolmente le concentrazioni pre dose di sirolimus: dose di carico di Rapamune = 3 x (nuova dose di mantenimento - dose attuale di mantenimento). La massima dose di Rapamune somministrata ogni giorno non deve superare i 40 mg. Se una dose quotidiana stimata supera i 40 mg a causa dell’aggiunta di una dose di carico, la dose di carico deve essere somministrata in 2 giorni. Le concentrazioni pre-dose di sirolimus devono essere controllate almeno 3-4 giorni dopo la/e dose/i di carico. In pazienti con compromissione epatica grave, il monitoraggio deve essere effettuato ogni 5-7 giorni finchè 3 controlli consecutivi abbiano mostrato concentrazioni stabili di sirolimus dopo aggiustamento della dose o dopo la dose di carico a causa del ritardo nel raggiungimento dello steady-state dovuto a una prolungata emivita. I range raccomandati della concentrazione pre-dose nell’arco delle 24 ore di sirolimus sono basati su metodi cromatografici. Diverse metodologie di analisi sono state utilizzate per misurare le concentrazioni di sirolimus nel sangue intero. Attualmente nella pratica clinica, la concentrazione di sirolimus nel sangue intero viene misurata sia con metodi cromatografici che con analisi immunologiche. I valori di concentrazione ottenuti da queste differenti metodologie non sono intercambiabili. Nell’utilizzare un particolare dosaggio immunologico, consultare sempre le informazioni del produttore per correlare i valori relativi ad un’analisi cromatografia di riferimento. Tutte le concentrazioni di sirolimus segnalate in questo RCP sono state riportate usando metodi cromatografici o sono state convertite in valori equivalenti relativamente al metodo cromatografico. Gli aggiustamenti del target range devono essere eseguiti in base al tipo di analisi che viene utilizzato per determinare le concentrazioni pre-dose di sirolimus. Altre considerazioni per l’uso: la ciclosporina (microemulsione) e altri medicinali o prodotti non medicinali possono interagire con sirolimus (vedere Interazioni).


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook