UniversONline.it

Farmaco: Norapril | Bugiardino n. 09259 - Foglietto illustrativo n. 09259 - Farmaco Norapril: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 2,5 mg 28 Compresse ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Norapril

Farmaco: Norapril | Bugiardino n. 09259

Confezione: 2,5 mg 28 Compresse

Casa farmaceutica: Finmedical S.r.l.

Classe farmaceutica: A

Ricetta Norapril: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: C09AA05

Principio attivo Norapril: Ramipril (FU) (DC.IT)

Gruppo terapeutico: ACE inibitori

Scadenza Norapril: 24 mesi

Temperatura di conservazione: Non superiore a +25°

Indicazioni terapeutiche / effetti Norapril (2,5 mg 28 Compresse )

Ipertensione essenziale: il ramipril è indicato per il trattamento dell’ipertensione essenziale in monoterapia o in associazione ad altri ipertensivi quali i diuretici e i calcio antagonisti. Il ramipril non è adatto al trattamento dell’ipertensione causato da iperaldosteronismo primario. Insufficienza cardiaca: il ramipril è indicato per l’uso nell’insufficienza cardiaca congestizia in aggiunta ai diuretici con o senza glicosidi cardioattivi. Il ramipril è indicato per la riduzione del rischio di infarto del miocardio, ictus, morte cardiovascolare o necessità di procedure di rivascolarizzazione in pazienti di età superiore a 55 anni: pazienti con evidenza clinica di patologia cardiovascolare (precedente infarto miocardico, angina instabile o bypass coronarico (CABG) multivasale o angioplastica coronarica (PTCA) multivasale), ictus o vasculopatia periferica; pazienti diabetici con uno o più delle seguenti caratteristiche cliniche: ipertensione (pressione arteriosa sistolica > 160 mmHg o pressione diastolica > 90 mmHg); alti livelli di colesterolo totale (> 5,2 mmol/l); bassi livelli di colesterolo HDL (< 0,9 mmol/l); fumatore; microalbuminuria nota; evidenza clinica di precedenti vasculopatie. Il ramipril ha dimostrato di ridurre la mortalità e la morbilità se somministrato a pazienti sopravvissuti a infarto acuto del miocardio con evidenza clinica di insufficienza cardiaca.

Posologia / dosaggio Norapril (2,5 mg 28 Compresse )

Il ramipril deve essere assunto per via orale con un bicchiere d’acqua prima, durante o dopo i pasti. Il cibo non influisce sull’assorbimento del ramipril. Ipertensione: la dose iniziale raccomandata nei pazienti non trattati con farmaci diuretici e senza insufficienza cardiaca congestizia è di 1,25 mg di ramipril una volta al giorno. La dose deve essere aumentata in modo incrementale ad intervalli di 1/2 settimane. L’aumento deve essere effettuato sulla base della risposta del singolo paziente, fino a un massimo di 10 mg una volta al giorno. Una dose di 1,25 mg darà una risposta terapeutica solo in un gruppo ristretto di pazienti. La normale dose di mantenimento è di 2,5/5 mg da assumere in singola dose giornaliera. Se la risposta del paziente è ancora insoddisfacente alla dose di 10 mg di ramipril, si raccomanda di intraprendere una terapia in associazione. Nei pazienti ipertesi affetti anche da insufficienza cardiaca congestizia, associata o meno ad insufficienza renale, è stata osservata la comparsa di ipotensione sintomatica dopo una terapia con ACE inibitori. In questi pazienti la terapia deve essere iniziata alla dose di 1,25 mg, sotto stretto controllo medico, in ospedale. Nei pazienti trattati con diuretici, dopo la dose iniziale di ramipril potrebbe occasionalmente verificarsi ipotensione sintomatica. Per ridurre questo rischio, è necessario interrompere la terapia con il diuretico 2 o 3 giorni prima di iniziare la terapia con il ramipril, in modo da ridurre la probabilità di ipotensione sintomatica. Se necessario, la terapia con diuretici potrà essere ripresa in seguito. La dose iniziale deve essere di 1,25 mg una volta al giorno. Nei pazienti con compromissione del bilancio idro/elettrolitico o con grave ipertensione associata a insufficienza cardiaca e nei pazienti per i quali una reazione ipotensiva potrebbe costituire un rischio particolare (per esempio i pazienti con stenosi coronarica o carotidea), la dose iniziale raccomandata è di 1,25 mg una volta al giorno. Insufficienza cardiaca congestizia: la dose iniziale raccomandata nei pazienti stabilizzati con terapia diuretica è di 1,25 mg una volta al giorno. A seconda della risposta del paziente, la dose può essere raddoppiata a intervalli di 1/2 settimane. Se è necessaria una dose giornaliera di 2,5 mg o più, essa può essere assunta come dose singola o in due dosi. La dose massima giornaliera consentita è di 10 mg. Riduzione del rischio di infarto del miocardio, ictus o morte cardiovascolare e/o della necessità di procedure di rivascolarizzazione: la dose iniziale raccomandata è di 2,5 mg di ramipril una volta al giorno. A seconda della tollerabilità, la dose può essere gradualmente aumentata. Si raccomanda pertanto di raddoppiare tale dosaggio dopo una settimana circa di terapia e quindi, dopo altre 3 settimane, di portarlo a 10 mg. La normale dose di mantenimento è di 10 mg di ramipril una volta al giorno. Nei pazienti già stabilizzati alle dosi più basse di ramipril per altre indicazioni, ove possibile, il dosaggio deve essere incrementato fino a raggiungere una dose di 10 mg di ramipril una volta al giorno. Dopo infarto miocardico: inizio della terapia: la terapia deve essere iniziata in ospedale tra il giorno 3 e il giorno 10 successivi all’infarto miocardico acuto (IMA). La dose iniziale è di 2,5 mg 2 volte al giorno, aumentata dopo 2 giorni a 5 mg 2 volte al giorno. Se la dose iniziale di 2,5 mg non viene tollerata è necessario somministrare una dose di 1,25 mg 2 volte al giorno per due giorni prima di aumentare a 2,5 mg e quindi a 5,0 mg 2 volte al giorno. Se non è possibile aumentare la dose a 2,5 mg 2 volte al giorno è necessario sospendere la terapia. Dose di mantenimento: da 2,5 a 5 mg 2 volte al giorno. Dose massima giornaliera: 10 mg. L’esperienza clinica in pazienti con insufficienza cardiaca grave (NYHA IV) immediatamente dopo infarto del miocardio è insufficiente. Qualora si decidesse di trattare tali pazienti, si raccomanda di iniziare la terapia con 1,25 mg una volta al giorno e di esercitare cautela durante qualsiasi aumento di dose. Riduzione di mortalità e morbilità cardiovascolare: nei pazienti con alto rischio cardiovascolare documentato la dose raccomandata è di 10 mg al giorno da assumere come dose singola. Tale dose deve essere raggiunta dopo un periodo iniziale di terapia a 2,5 mg per una settimana e a 5 mg per tre settimane. Aggiustamento del dosaggio in caso di compromissione della funzionalità renale: nei pazienti con ClCr > 30 ml/min (creatinina sierica < 165 micromol/l) si raccomanda la dose normale di ramipril. Nei pazienti con ClCr < 30 ml/min (creatinina sierica >165 micromol/l) la dose iniziale di ramipril è di 1,25 mg 1 volta al giorno e la dose massima è di 5 mg di ramipril una volta al giorno. Nei pazienti con grave compromissione della funzionalità renale (ClCr <10 ml/min e creatinina sierica pari a 400-650 micromol/l), la dose iniziale raccomandata è ancora di 1,25 mg di ramipril una volta al giorno, ma la dose di mantenimento non deve superare i 2,5 mg di ramipril 1 volta al giorno. Dose in caso di compromissione della funzionalità epatica: nei pazienti che presentano compromissione della funzionalità epatica il metabolismo del composto progenitore ramipril, e pertanto la formazione del metabolita bioattivo ramiprilato, viene ritardato a causa di una diminuzione dell’attività delle esterasi del fegato, che causa livelli plasmatici elevati di ramipril. Pertanto, nei pazienti con compromissione della funzionalità epatica, la terapia con ramipril deve essere avviata a una dose di 1,25 mg sotto stretto controllo medico. Dosi più alte devono essere assunte con cautela. Anziani: è necessario esercitare cautela nel paziente anziano, in particolar modo in coloro che usano in concomitanza dei diuretici, che presentano insufficienza cardiaca congestizia, insufficienza renale o epatica. E’ consigliabile pensare a una dose iniziale ridotta di ramipril pari a 1,25 mg. La dose deve essere incrementata conformemente alla necessità di controllo della pressione arteriosa. Bambini: il ramipril non è stato studiato in questo gruppo di pazienti, e pertanto non se ne raccomanda l’uso.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook