UniversONline.it

Disfunzione erettile, prevenzione e rimedi - Sessualità e Salute: La disfunzione erettile, termine con il quale si identificano i problemi di erezione, negli anziani si può prevenire grazie ad...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Disfunzione erettile, prevenzione e rimedi

Disfunzione erettile: prevenzione e rimedi

La disfunzione erettile, termine con il quale si identificano i problemi di erezione, negli anziani si può prevenire grazie ad un'attività sessuale regolare. Questa è la conclusione di uno studio condotto da un gruppo di ricercatori, coordinati da Juha Koskimäki, della University of Tampere (Finlandia). I dettagli della ricerca sono stati pubblicati sull'American Journal of Medicine (Luglio 2008).

I ricercatori finlandesi sono giunti a questa conclusione dopo aver esaminato quasi un migliaio di uomini con un'età compresa tra i 55 e i 75 anni. Durante l'indagine, i pazienti hanno risposto ad una serie di domande relative alla loro vita sessuale. Dall'analisi delle risposte è emerso che gli uomini che facevano sesso almeno una volta a settimana, rispetto a quelli che lo facevano meno di una volta a settimana, avevano un rischio dimezzato di sviluppare un problema di disfunzione erettile. I pazienti che hanno dichiarato di avere tre o più rapporti sessuali a settimana presentavano invece un rischio ridotto di un quarto.

Juha Koskimäki spiega che alla luce dei dati ottenuti, se non si vogliono avere problemi di erezione con l'avanzare degli anni, è bene non trascurare l'attività sessuale. L'esperto evidenzia comunque che la disfunzione erettile in molti casi non è legata ad una limitata attività sessuale ma ad altre patologie come ad esempio il diabete o le malattie cardiovascolari.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Altri articoli correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook