UniversONline.it

La tv in camera fa diminuire il desiderio - Sessualità e Salute: La TV in camera da letto fa diminuire il desiderio sessuale nelle coppie

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

La tv in camera fa diminuire il desiderio

La tv in camera fa diminuire il desiderio

La TV in camera da letto fa diminuire il desiderio sessuale nelle coppie. Questa è la conclusione di uno studio che ha analizzato il legame che c'è fra il "consumo" di televisione e il numero di rapporti nelle coppie.

Dai dati è emerso che le coppie che non hanno la televisione in camera hanno un numero di rapporti sessuali doppi rispetto alle altre coppie, in media due volte a settimana contro una delle altre coppie che guardano la tv prima di dormire.

Questo fenomeno colpisce numerose coppie italiane, ben 6 milioni, che regolarmente guardano la televisione almeno un'ora a notte. Non tutti i programmi però sono uguali, i sessuologi sconsigliano in particolar modo film violenti e programmi ad alto tasso di rissosità. Sembrano invece non portare particolar problemi programmi come Porta a Porta che accompagnano verso il sonno oltre una coppia su due almeno una volta alla settimana.

La ricerca che ha analizzato questo spaccato della vita sessuale degli italiani è stato promosso dall'associazione "Donne e qualità della vita" e dalla sua presidentessa e sessuologa Serenella Salomoni. Durante la ricerca sono stati esaminati in modo specifico numerosi aspetti che mettevano in relazione la televisione con la vita sessuale di 523 coppie.

Nella coppia, chi risente maggiormente del calo della libido in queste situazioni sono gli uomini, 57% dei casi contro un calo nel 42% dei casi delle donne. Anche l'età svolge però un ruolo importante nel calo del desiderio sessuale, nella fascia over 55 il numero di rapporti mensili si riducono a 1,5 di media per chi guarda la TV contro i quasi 7 di chi non ha la televisione in camera.

Nelle copie più giovani che vanno dai 20 ai 30 anni, con la tv in camera c'è una media di rapporti mensili intorno ai 6 contro gli 11 dei casi di non presenza della tv. Gli specialisti tengono comunque a precisare che non sempre la colpa è da attribuire alla TV accesa in camera ma questa svolge comunque un ruolo non indifferente nella totalità delle situazioni esaminate.

Oltre a limitare i rapporti di coppia, guardare la televisione mentre si è a letto fa diminuire il tempo di conversazione nelle coppie, 2/3 minuti contro una media di 15 dei dialoghi di chi ha la televisione spenta.

Dallo studio sono emersi anche i programmi che in proporzione interferiscono maggiormente sul rapporto di coppia. Trasmissioni come Porta a Porta, a parte puntate particolarmente movimentare, ha un effetto inibitorio solo sul 3% delle coppie. Alcuni programmi poi agiscono in modo differente sui sessi, i film violenti ad esempio tendono a inibire il 47% dei maschi mentre i film horror hanno effetti negativi sul 46% delle donne.

Al contrario invece, inchieste giornalistiche che hanno a che vedere con il mondo della pornografia, prostituzione, lo scambismo, ecc. hanno un effetto opposto soprattutto negli uomini.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Altri articoli correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook