UniversONline.it

Uno studio mette a nudo la fisiologia dell'erezione - Sessualità  e Salute: Uno studio mette a nudo la fisiologia dell'erezione - I meccanismi fisici e psicologici che provocano l'erezione del pene appaiono...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Uno studio mette a nudo la fisiologia dell'erezione

fisiologia erezione

I meccanismi fisici e psicologici che provocano l'erezione del pene appaiono abbastanza ovvi. Eppure ciò che accade a livello fisiologico si è rivelato piuttosto difficile da discernere. A questo scopo, i risultati di un recente studio si sono dimostrati senza dubbio piuttosto intuitivi. La scoperta potrebbe supportare gli sforzi dei ricercatori nello sviluppo di trattamenti contro le disfunzioni erettili.

Basandosi su un precedente studio, secondo il quale il rilascio dell'ossido nitrico, un neurotrasmettitore, dalle terminazioni nervose nel pene produce l'erezione, un gruppo di ricercatori dell'Università  Johns Hopkins diretto da Arthur Burnett ha rivolto i propri sforzi sulla comprensione del ruolo di questo fattore nel tempo. Le ricerche su topi e ratti hanno indicato che l'ossido nitrico rilasciato all'inizio dell'erezione dilata i vasi sanguigni, che permettono al sangue di affluire al pene. Questo aumento del flusso di sangue, hanno notato i ricercatori, affatica leggermente le pareti dei vasi sanguigni, che stimolano un ulteriore rilascio di ossido nitrico dalle cellule allineate alle pareti, coinvolgendo altri tessuti e permettendo l'accesso ad una maggiore quantità  di sangue. Il processo si ripete, sostenendo l'erezione. I ricercatori concludono che i farmaci che impediscono l'inibizione della produzione dell'ossido nitrico potrebbero dimostrarsi efficaci contro l'impotenza. "La fisiologia dell'erezione è simile al guidare un'automobile", spiega Burnett. "Non puoi girare la chiave e aspettarti di poter andare in giro. Devi anche premere l'aceleratore."

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook