UniversONline.it

Saturno (pianeta) - Saturnoe e i suoi satelliti, il pianeta del Sistema Solare sicuramente più elegante e affascinante grazie agli anelli

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Saturno

Saturno è probabilmente il pianeta del Sistema Solare più elegante e affascinante grazie agli anelli che lo distinguono dagli altri pianeti. Sesto pianeta a partire dal Sole, è costituito per lo più da gas come Giove, Urano e Nettuno. Può essere osservato nel cielo con un telescopio amatoriale, strumento che permette di distinguere anche gli anelli e il suo più grande satellite, Titano, che ruota su di esso in 16 giorni. Prima dell'invenzione del telescopio si pensava che fosse il più lontano dei pianeti.

Saturno

Gli anelli di Saturno riflettono più luce del globo stesso, quindi è possibile vederlo con una magnitudine fino a -0,3. Può succedere, durante le osservazioni mirate su questo splendido astro, che i suo aneli non vengano percepiti. Questo perché il pianeta è inclinato di ben 29° rispetto al verticale, quindi mentre ruota intorno al Sole capita che i suoi anelli siano inclinati verso di noi, mentre altre volte si presentano di taglio (fatto che capita ogni 15 giorni).

Saturno ruota lentamente intorno al Sole con un periodo di rivoluzione pari a 29,5 anni. La distanza media è di 1.430 milioni di km, quasi 10 volte la distanza che separa la Terra dal Sole. Come dimensione Saturno è secondo solo a Giove, con un diametro equatoriale di 120.000 km. Ruota su stesso in 10,25 ore, il tempo più breve dopo quello di Giove.

Un'altra caratteristica simile a Giove è la composizione, infatti è composto per lo più da idrogeno ed elio. L'area occupata da Saturno è pari a quella che occuperebbero 764 pianeti Terra, presenta però un peso solo 95 volte superiore a quello del nostro pianeta roccioso. La sua densità media è una caratteristica che lo differenzia da tutti gli altri pianeti, di fatto è inferiore a quella dell'acqua. Se il pianeta fosse messo in un oceano abbastanza grande per contenerlo non affonderebbe ma galleggerebbe.

Il diametro di Saturno da polo a polo è ancor più schiacciato di quello di Giove, infatti è di 108.000 km, circa il 10% in meno del suo diametro equatoriale (su Giove la differenza è del 6%). La meteorologia di Saturno non è molto diversa da quella del suo fratello maggiore Giove, infatti entrambi hanno una fonte interna di calore. Saturno irradia 2 volte e mezza il calore che riceve dal Sole, ha un sistema nuvoloso con venti che soffiano fino a 1200 km orari, quattro volte più velocemente che su Giove.

Gran parte delle informazioni che attualmente abbiamo su Saturno sono frutto della missione Cassini-Huygens, lanciata il 15 ottobre del 1997 si è conclusa il 15 settembre del 2017. È stata una missione robotica interplanetaria congiunta NASA/ESA/ASI. Grazie ad essa sono state esplorate diverse lune di Saturno, in particolare Titano. L'orbiter Cassini ha inviato sulla Terra delle immagini molto dettagliate, diversi dati sulle tempeste, sulle migliaia di anelli di ghiaccio e il campo magnetico di Saturno. Il 14 gennaio 2005, la sonda europea Huygens si è paracadutata sulla superficie nascosta di Titano. Un evento storico in quanto, dopo quello sulla Luna, è stato il primo atterraggio morbido su un altro satellite planetario.

Caratteristiche di Saturno:
Distanza media dal sole: 1.430.000.000 Km
Diametro: 119.300 Km
Area della superficie: 4,27 × 10^10 km²
Massa: 95,2 quella terrestre (terra 1)
Densità media: 690 kg/m3
Gravità: 1,16 (terra 1)
Periodo di rivoluzione: 29 anni
Durata del giorno: 0g 10h 42m
Componenti dell'atmosfera: 97% idrogeno, 3% elio, 0,05% metano
dimensioni di saturno

Gli anelli di saturno

Molti studi sono stati fatti sulla caratteristica principale di Saturno, ossia gli anelli. Studi che hanno portato a scoprire che gli anelli non sono solidi come si pensava al principio, ma bensì formati da miliardi di particelle (per lo più minuscole ma in alcuni casi grandi quanto un palazzo) di ghiaccio e roccia. Nonostante essi siano presenti anche negli altri tre giganti gassosi (Giove, Urano e Nettuno), solo Saturno è soprannominato "il signore degli anelli". Sicuramente questo perché i suoi anelli sono estremamente brillanti e molto grandi.

I raggi sono di un diametro che arriva fino a 275.000 km, un'immensità in rapporto allo spessore che arriva ad un massimo di 100 m. Lo spessore medio è comunque molto più piccolo e si attesta intorno ai 10 metri. La loro struttura non è completamente piatta, in determinate aree le particelle sono addensate in strutture che si estendono da 3 a 5 km sopra e sotto il piano degli anelli.

Secondo alcune teorie, alla base della loro formazione ci potrebbero essere dei residui di un satellite, avvicinatosi troppo a Saturno disintegrandosi, o di cometa che si sono frantumata. Nel XVII secolo, quando furono scoperti per la prima volta, vennero rappresentati con dei cerchi ai lati del pianeta (una rappresentazione simile alle grandi orecchie di Topolino). Solo successivamente, con l'evoluzione dei telescopi, si riusci a scorgere la loro forma reale più simile ad un disco gigante.

Ogni 15 anni, alcuni mesi prima e dopo l'equinozio di Saturno, gli anelli diventano quasi invisibili dalla Terra. Si tratta di un buon momento per osservare i piccoli satelliti in prossimità di essi.

Gli anelli vengono divisi in due parti: la "A" che sarebbe la parte più esterna, meno intensa come luminosità, e la parte "B", separata dalla parte "A" da uno spazio, di circa 3000 km, chiamato divisione di Cassini. All'interno dell'anello B c'è un anello ancora più debole e trasparente detto C o anello di "garza".

I satelliti di Saturno

Saturno, attualmente, ha 31 lune note; solo 9 sono però i satelliti degni di nota per dimensioni: Mimas, Encelado, Teti, Dione, Rea, Titano, Iperione, Giapeto e Febe.

Mimas è una palla di neve, composto da ghiaccio e roccia, con la particolarità di un enorme cratere del diametro di 390 km di diametro. Giapeto, il satellite più esterno dopo Febe, ha la particolarità di aver un lato 5 volte più scuro dell'altro, probabilmente a causa dello staccarsi di particelle da Febe che è molto più scuro.

Il satellite più grande di Saturno, con un diametro di 5100 km, è Titano; più grande di Mercurio ma più piccolo di Ganimede (satellite di Giove). È l'unico ad avere un'atmosfera sulla superficie, del 50% maggiore di quella della Terra al livello del mare, composta per il 90% di azoto e per circa il 5% da metano.

Nubi di smog arancioni hanno impedito per anni alle sonde di fotografarne la superficie di Titano. Nonostante le dense nubi la temperatura su Titano è rigidissima, circa -180°C. Solo nel 2005, grazie alla sonda europea Huygens, si è scoperto che l'arancione Titano è un mondo strano e ghiacciato con laghi e fiumi di metano. Potenzialmente, se diventasse più caldo, Titano potrebbe essere in grado di sostenere la vita.

Prima che la missione terminasse, durante gli oltre 70 sorvoli di Titano, gli strumenti della sonda Cassini hanno mappato gran parte della superficie del satellite. Sono state rilevate molte caratteristiche particolari quali ad esempio le enormi dune di sabbia di idrocarburi, laghi di metano, catene montuose e possibili vulcani ghiacciati.

satelliti di Saturno dione
Dione
satelliti di Saturno encelado
Encelado
satelliti di Saturno giapeto
Giapeto
satelliti di Saturno mimas
Mimas
satelliti di Saturno rea
Rea
satelliti di Saturno titano
Titano

Immagini relative a Saturno e i suoi satelliti

Saturno visto al telescopio
Saturno visto al telescopio
Anelli di Saturno
Anelli di Saturno
Saturno con alcuni satelliti
Saturno con alcuni satelliti
Aurore sui poli di Saturno
Aurore sui poli di Saturno
Titano: satellite di Saturno
Titano: satellite di Saturno
Titano visto al telescopio
Titano visto al telescopio
Foto di Titano
Una foto di Titano
Saturno in 3D
Vista 3D di Saturno dal Voyager
Rea: satellite di Saturno
Rea: satellite di Saturno
Mimas: satellite di Saturno
Mimas: satellite di Saturno
Encelado: satellite di Saturno
Encelado: satellite di Saturno
Dione visto al telescopio
Dione visto al telescopio
Dione: satellite di Saturno
Dione: satellite di Saturno
Immagine di Saturno
Immagine di Saturno
Immagine dello spazio con Saturno
Immagine dello spazio con Saturno
I satelliti di Saturno
I satelliti di Saturno

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook