UniversONline.it

Pianeta Terra - Enciclopedia di astronomia - Il pianeta Terra, il terzo nell'ordine a partire dal Sole

Continua
Universonline su Facebook

Pianeta Terra

Siamo arrivati al nostro pianeta, il terzo in ordine di distanza dal Sole. Un insieme di caratteristiche ha permesso alla vita di esistere, svilupparsi e riprodursi. Che cosa ci distingue dagli altri pianeti? Sicuramente l'atmosfera (ricca di ossigeno) e la grande quantità di acqua che il nostro pianeta contiene, basti considerare che circa il 70% del globo è sommerso. Questo spiega perché la Terra, vista dallo spazio, appare come un pianeta azzurro.

Pianeta Terra

Ci troviamo in una zona privilegiata del Sistema Solare, una distanza di quasi 150 milioni di km dalla nostra stella che rende la Terra né troppo calda né troppo fredda. Una temperatura che è rimasta pressoché costante per miliardi di anni e ha permesso alla vita di svilupparsi.

Dei quattro pianeti rocciosi del Sistema Solare la Terra è la più grande. Per le sue dimensioni possiede una notevole massa, una caratteristica da ricondurre ad un grande nucleo ricco di ferro dove le temperature, nella parte più interna, possono raggiungere anche i 5400 °C (le stesse temperature che si registrano sulla superficie del Sole).

Secondo alcune teorie l'origine del campo geomagnetico terrestre sarebbe da attribuire proprio alle caratteristiche del nucleo, che darebbero origine ad una "geodinamo". La forza magnetica generata forma una bolla invisibile, questa contribuisce a proteggere il pianeta e funziona da scudo contro buona parte delle particelle ad alta velocità sparate nello spazio dalle tempeste solari. Tali particelle, in alcuni casi, riescono però ad oltrepassare la barriera nelle aree dei poli magnetici, un evento che da luogo alle aurore terrestri (note anche come aurora boreale e australe).

Per completare un'orbita intorno al Sole (periodo di rivoluzione) la Terra impiega circa 365 giorni (un anno). Anche se non ce ne accorgiamo, ci troviamo su una "navicella spaziale" che viaggia alla ragguardevole velocità di 30 km/s, ben 4 volte più veloce dello Space Shuttle che arriva a 7,5 km/s (corrispondenti a 27.000 km/h).

Oltre al periodo di rivoluzione, tutti i pianeti, compresa la Terra, ruotano anche su se stessi come una trottola. Le persone che si trovano nei pressi dell'equatore viaggiano, da Ovest a Est, ad una velocità di 465,11 m/s (circa 1.674 km/h). Più ci si avvicina ai poli minore è la velocità (nei due poli è nulla). Non ci rendiamo conto che stiamo viaggiando a questa velocità perché tutto attorno a noi si muove allo stesso modo, possiamo però accorgerci di questo fatto se osserviamo il moto apparente della volta celeste. C'è un moto apparente dovuto alla rotazione della Terra su se stessa che fa "sorgere e tramontare il Sole", e un moto apparente annuale della volta celeste, dovuto alla rivoluzione della Terra attorno al Sole, che comporta una variazione della porzione di cielo visibile in estate e in inverno.

La Terra si divide in 2 parti, dall'equatore in su prende il nome di emisfero Boreale, a sud emisfero Australe. In base all'emisfero in cui ci si trova, dalla Terra si possono osservare costellazioni differenti: nella parte settentrionale troviamo le costellazioni boreali, in quella meridionale sono collocate invece le costellazioni australi. Ai poli sono presenti formazioni ghiacciate dovute alla bassa temperatura della zona. Parte del clima rigido è da ricondurre anche ai sei mesi di quasi buio (nei poli, la notte e il giorno durano circa 182 giorni l'uno), fenomeno collegato al fatto che la Terra ha un inclinazione del suo asse di circa 22°.

Come accennato, il nostro pianeta ruota intorno al Sole in poco più di 365 giorni. Ogni 4 anni questo piccolo scarto viene recuperato aggiungendo un giorno in più al mese di febbraio (passando da 28 a 29), tale anno viene chiamato anno bisestile (o anno bisesto). L'anno a sua volta è diviso in 4 stagioni, primavera, estate, autunno e inverno. Quando nell'emisfero boreale è inverno in quello australe è estate e viceversa, quando nell'emisfero boreale è autunno in quello australe sarà primavera e viceversa.

Stagioni date

L'alternarsi delle stagioni è un fenomeno collegato all'inclinazione dell'asse terreste (23° 27' rispetto alla perpendicolare al piano dell'eclittica) combinata con la rivoluzione della Terra intorno al Sole. Quando il polo Nord è inclinato verso il Sole, è estate nelle aree dell'emisfero nord, quando esso si allontana dal Sole si avvicina la stagione invernale.

Caratteristiche della Terra
Distanza media dal sole: 149.600.000 Km
Distanza media dal sole: 149.600.000 Km
Diametro: 12.756 Km
Area della superficie: 510.100.000 km²
Massa: 5,97219 x 10^24 kg
Densità media: 5.520 kg/m3
Gravità: 1
Periodo di rivoluzione: 365 giorni
Durata del giorno: 1g 0h 0m
Componenti dell'atmosfera: 77% azoto, 21% ossigeno, 2% argon, biossido di carbonio, acqua

La Luna

Luna

La Luna, unico satellite naturale della Terra, è il corpo celeste più vicino a noi. Si tratta di un oggetto facilmente visibile ad occhio nudo e si può osservare nei dettagli anche con un binocolo di bassa qualità. È un astro molto piccolo, circa 1/4 della Terra, ma abbastanza vicino (mediamente 384.400 km).

Tutti i mesi la Luna attraversa delle fasi (note come fasi lunari):

  • fase della luna nuova (buia);
  • fase della luna crescente (primo quarto);
  • fase della luna piena;
  • fase della luna calante (ultimo quarto).

Vi sono 2 tipi di mesi: il primo dura 27,3 giorni, il tempo che la Luna impiega per compiere una rivoluzione intorno alla Terra rispetto al punto fisso, come le stelle remote; questo è chiamato mese siderale. Ma la Terra, durante questo tempo, si muove anch'essa rispetto al Sole, sicché la Luna deve compiere qualcosa di più di una rivoluzione per ritornare alla medesima fase osservata dalla Terra. Il tempo che la Luna impiega a compiere un intero ciclo di fasi è di 29,5 giorni, e si chiama mese sinodico.

Il Sole illumina ogni parte della superficie Lunare per due settimane, durante questo periodo la temperatura superficiale raggiunge il punto di ebollizione dell'acqua (100°C circa). Segue poi una notte della stessa durata, fase in cui la temperatura scende fino a -170°C. La luna ruota sul proprio asse in 27,3 giorni, il medesimo tempo con cui compie un giro intorno alla terra, questo spiega perché ci rivolge sempre la stessa faccia.

Caratteristiche della Luna
Diametro: 3.475,6 km
Massa: 0,012 quella terrestre
Gravità: 0,165 (terra 1)
dimensione della luna

Immagini relative alla Terra e alla Luna

Foto della Terra dallo spazio
La prima foto della Terra vista dallo spazio
Vista della Terra dal satellite
Vista della Terra dal satellite
Terra vista dalla Luna
La Terra vista dalla Luna
Pianeta Terra
Il pianeta Terra
Terra vista dal satellite
La Terra vista dal satellite
Luna e Terra
Foto della Luna e della Terra
Foto della Luna
Foto della Luna
Cratere della Luna
Dettaglio di un cratere da impatto della Luna
Terra vista dallo spazio - Africa
Pianeta Terra visto dallo spazio – Africa
Terra vista dallo spazio - Sud America
Pianeta Terra visto dallo spazio – Sud America
Campi magnetici della Terra e di Giove
Campi magnetici della Terra e di Giove
Magnetosfera terrestre
Magnetosfera terrestre
Campo magnetico della Terra
Dettaglio della magnetosfera terrestre
Luna e aurora boreale
Luna e aurora boreale

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook