UniversONline.it

Matrimoni lunghi e infelici peggiorano la salute - Psicologia e Psico Sessuologia - Le persone che vivono un rapporto di coppia infelice ma continuano lo stesso a convivere insieme hanno ripercussioni...

Continua
Universonline su Facebook

Matrimoni lunghi e infelici peggiorano la salute

Matrimoni infelici e salute

Le persone che vivono un rapporto di coppia infelice ma continuano lo stesso a convivere insieme hanno ripercussioni sulla salute. A farne le spese è l'autostima, ma viene coinvolta anche la salute fisica e psicologica.

Due ricercatori americani, Daniel Hawkins e Alan Booth, per un periodo di 12 anni hanno condotto uno studio che ha coinvolto 1.150 volontari presso la Penn State University. La conclusione è stata che qualora marito e moglie continuino a vivere insieme ma in una situazione di infelicità (relativa al rapporto di coppia), si è meno soddisfatti della propria vita, i livelli di autostima si abbassano e la salute peggiora.

Questo studio fa luce su un aspetto poco studiato, in passato ci sono stati numerosi studi che evidenziavano i benefici portati da un matrimonio felice sulle persone e gli effetti di un divorzio, ma mai si era analizzata la situazione di una coppia che continuava a vivere insieme anche se infelice.

Se quindi un rapporto di coppia che funziona porta notevoli benefici, continuare a convivere nell'infelicità porta più problemi di quelli che potrebbe dare un divorzio. Lo studio non affronta comunque tutti gli aspetti, molte volte ci sono dei bambini di mezzo e la situazione potrebbe essere più complessa.

Quando ci si trova in quei casi dove c'è solo marito e moglie, secondo Booth queste coppie possono avere maggiori opportunità di migliorare il loro stato di benessere generale ponendo fine alle loro unioni.

Il consiglio degli esperti è quello di pensare accuratamente prima di prendere la decisione del matrimonio, sempre più spesso invece si assiste a matrimoni che durano sempre meno che provocano non pochi problemi alla salute.


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Altri articoli correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook