UniversONline.it

Alzheimer e Herpes Simplex, un possibile legame - I risultati di un nuovo studio sembrano avvalorale l'ipotesi di un possibile legame fra l'Alzheimer e l'Herpes Simplex

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Alzheimer e Herpes Simplex, un possibile legame

Alzheimer e Herpes Simplex, un possibile legame

I risultati di un nuovo studio sembrano avvalorale l'ipotesi di un possibile legame fra l'Alzheimer e l'Herpes Simplex. Diversi ricercatori sostengono che l'Herpes Simplex, che può manifestarsi in diverse forme come l'Herpes labiale (il più diffuso) e l'Herpes genitale, è causato da placche di proteine che si accumulano nel cervello delle persone affette da Alzheimer. I recenti risultati ottenuti presso l'Università di Manchester aggiungono nuovi tasselli utili per far luce sul possibile legame. Secondo i ricercatori, i farmaci antivirali prescritti per curare alcuni effetti dell'herpes labiale possono anche prevenire la demenza degenerativa. La notizia, con numerosi dettagli sullo studio, è stata pubblicata sulla rivista scientifica Journal of Pathology (Dicembre 2008).

La professoressa Ruth Itzhaki, coordinatrice dello studio presso l'università di Manchester, spiega che in base alle indagini condotte si è scoperto che nel 90 per cento delle placche cerebrali dei malati di Alzheimer sono presenti prove genetiche del virus Herpes Simplex di tipo 1 (HSV 1). Secondo l'esperta, a causa della vulnerabilità del sistema immunitario degli anziani, l'Hsv1 potrebbe raggiungere il cervello originando un infezione dormiente che può però essere attivata da particolari eventi come: stress, immunosoppressione e infezioni di natura diversa. Le conseguenze possono essere "letali", le cellule del cervello inizialmente danneggiate muoiono rilasciando delle proteine che si trasformano in placche amiloidi (considerate il contrassegno istopatologico del morbo di Alzheimer).

Per il momento non si può ancora affermare con certezza che l'Alzheimer sia causato dall'Hsv, ci sono però delle prove indiziarie che andranno approfondite con ulteriori studi. I risultati ottenuti sono comunque molto interessanti, i ricercatori spiegano che ora proveranno a testare su alcune cavie di laboratorio i farmaci antivirali utilizzati per l'Herpes labiale per vedere se sono in grado di fermare il danno cellulare che causa l'insorgere dell'Alzheimer.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook