UniversONline.it

Carie denti, batteri e vino rosso - Il rischio di carie dentale potrebbe essere ridotto bevendo un bicchiere di vino rosso al giorno

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Carie denti, batteri e vino rosso

Carie denti, batteri e vino rosso

Il rischio di carie dentale potrebbe essere ridotto bevendo un bicchiere di vino rosso al giorno. Non è la prima volta che uno studio evidenzia i potenziali benefici del vino rosso per i denti, numerose ricerche ne hanno esaminato gli effetti e ora un ulteriore conferma arriva dallo Spanish National Research Council (CSIC). I nuovi dati sono stati pubblicati sul Journal of Agricultural and Food Chemistry (Maggio 2014).

La dottoressa Maria Victoria Moreno-Arribas, coordinatrice dello studio, spiega che un consumo moderato di vino rosso aiuta a prevenire la carie dei denti. I potenziali benefici ci sono però solo con il vino rosso e non quello bianco, quest'ultimo, infatti, a causa della maggiore acidità risulta addirittura dannoso per i denti.

Secondo alcune stime i problemi di carie dentale, perdita di denti e parodontite interessano circa il 60-90 per cento della popolazione mondiale. Secondo gli esperti gran parte di questi problemi sono derivanti dai batteri presenti nella bocca che aggregati insieme formano i cosiddetti biofilm. La formazione di un biofilm inizia con l'ancoraggio di microrganismi liberamente fluttuanti a una superficie (come ad esempio lo smalto dei denti). Se i batteri colonizzatori non sono immediatamente separati dalla superficie possono ancorarsi più stabilmente, utilizzando molecole di adesione cellulare, creando delle vere e proprie comunità difficili da estirpare.

Individuato il problema principale, i ricercatori hanno ricreato in laboratorio il biofilm prodotto dai batteri della bocca e lo hanno immerso in diversi composti a base di vino rosso, vino rosso senza alcol, estratto di semi d'uva e acqua con 12 per cento di etanolo. Si è così scoperto che il vino rosso disgregava il biofilm abbastanza facilmente.

Gli esperti spiegano che la chiave sta nei polifenoli contenuti nel vino rosso, queste molecole sono infatti molto efficaci contro i batteri della carie. La scoperta è molto interessante se si considera che i dentifrici al fluoro e la maggior parte dei collutori non riescono a dare lo stesso risultato contro i batteri della carie.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook