UniversONline.it

Igiene orale: uno spray al bicarbonato contro la carie dei denti - Per prevenire la carie dei denti è indispensabile una buona igiene orale che prevede l'uso dello spazzolino, del dentifricio e del filo interdentale; a...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Igiene orale: uno spray al bicarbonato contro la carie dei denti

Igiene orale e spray al bicarbonato

Per prevenire la carie dei denti è indispensabile una buona igiene orale che prevede l'uso dello spazzolino, del dentifricio e del filo interdentale; a questi strumenti oggi si potrebbe aggiungere anche uno spray a base di bicarbonato. La nuova arma contro la carie dei denti è stata messa a punto da Luca Levrini, docente di igiene dentale presso l'università dell'Insubria di Varese, in collaborazione con il dr. Gian Marco Abbate e Giada Colangelo (Dipartimento Scienze chirurgiche e morfologiche, corso di laurea in Igiene dentale). I risultati dello studio che ha testato lo spray mucoadesivo a base di bicarbonato sono stati pubblicati sulla "Rivista Italiana Igiene Dentale".

Gli esperti spiegano che la saliva, con il suo pH neutro (generalmente oscilla tra 6,5 e 7,5), protegge i denti; ci sono però delle situazioni (l'ingestione di cibo e bevande, il fumo e l'alcool) che fanno abbassare il pH nella bocca esponendo i denti, per via di un processo di assottigliamento dello smalto, agli attacchi esterni. L'utilizzo di uno spray mucoadesivo a base di bicarbonato contribuisce a proteggere i denti dall'erosione in quanto aiuta a riportare il pH della saliva a valori tali da contrastare l'azione di cibi e bevande.

Perché i denti sono più vulnerabili dopo che si mangia? l'ingestione di cibi e bevande porta a un abbassamento del pH per via della fermentazione dei carboidrati da parte dei batteri presenti sulle superfici dentarie, una condizione che predispone alla demineralizzazione dello smalto del dente. Questo processo, ripetuto e protratto nel tempo, contribuisce a provocare carie ed erosione dentale. L'utilizzo dello spray mucoadesivo a base di bicarbonato contribuisce a contrastare l'acidità della bocca diminuendo l'effetto erosivo sui denti.

Quando è meglio lavarsi i denti? Molte persone, erroneamente, pensano che i denti si devono lavare subito dopo aver mangiato. Per via del processo spiegato i precedenza (la diminuzione del pH), dopo il pasto bisognerebbe aspettare almeno mezz'ora prima di lavare i denti. Se si spazzolano i denti quando il pH è basso si rischia di rimuovere una quantità maggiore di smalto, mentre, aspettando 30 minuti, si sfrutta il potere tamponante della saliva che riporta il pH a un valore più alto (questo avviene perché la saliva contiene bicarbonato).

Lo spray al bicarbonato può quindi essere utile nell'igiene orale ma non può sostituire lo spazzolino e il dentifricio. Si potrebbe ricorrere allo spray se si ha la necessità di lavare i denti subito dopo aver mangiato e non si possono attendere i 30 minuti necessari alla saliva per riportare il pH su valori neutri. Potrebbe essere utile anche in quelle situazioni dove non ci si può lavare subito i denti (perché ci troviamo ad esempio fuori casa), in questo caso contribuirebbe a migliorare le difese dei denti ma una volta a casa bisogna comunque ricorrere alo spazzolino per rimuovere la placca batterica.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook