UniversONline.it

NUMERO 70 nella Smorfia Napoletana - Quale è il significato del numero 70 nella Smorfia Napoletana: Il palazzo ('O palazzo)

Continua
Universonline su Facebook

Cosa è associato al numero 70 nella Smorfia napoletana?

Il palazzo ('O palazzo) corrisponde al numero 70, associazione che può essere usata per animare il gioco della tombola o giocare al Lotto nel caso si voglia interpretare un sogno con la cabala.

Significato del numero 70: Il palazzo

Il numero 70, che succede il numero 69 (Sotto sopra) e precede il numero 71 (L'uomo di merda), è rappresentato dal palazzo. Questo simbolo, nei sogni, rappresenta un luogo importante e può essere ricondotto ad una situazione di ambizione e successo (anche il proprio).

Analisi etimologica delle parole napoletane

‘O palazzo, o più esattamente ‘o palazzo ‘e casa, e cioè il palazzo o con tipica tautologia partenopea il palazzo di casa che, a prima vista, potrebbe sembrare un’inutile precisazione ed invece non lo è. Poiché con la parola palazzo che etimologicamente è dal latino palatiu(m) "colle Palatino", poi "palazzo imperiale", che nella Roma imperiale sorgeva su quel colle si intende genericamente qualsiasi edificio di grandi proporzioni e di pregio architettonico, adibito soprattutto un tempo ad abitazione di re, principi o famiglie nobili, e oggi per lo più a sede di organi di governo, di uffici pubblici, di istituzioni culturali e sim., mentre con l’espressione palazzo ‘e casa ci si riferisce ad un più contenuto edificio anche non di grandi proporzioni e pregio architettonico dove però si abbia la propria stabile dimora in appartamenti di un numero variabile di stanze dette, con tipica iperbole napoletana, case (dal latino casa, propriamente casa rustica, opposta alla domus, abitazione del dominus, formata di molti più vasti ambienti ed annesse pertinenze: giardini etc.).

Un modo di esprimersi che si poteva udire nelle tombole familiari di altri tempi, all’annuncio dell’estrazione del numero 70, quanto con voce stentorea chi estraeva i numeri, annunciava in sostanzioso napoletano: sittanta! invariabilmente tutti i giocatori in coro, giocando sull’omofonia tra sittanta (settanta) e ssî ttanto (sei grosso o alto così e non di più...) gli rispondevano: E nun crisce cchiú ( e non crescerai di più).

Note sul contributo all'etimologia della "lingua napoletana"

Correlazione del numero 70 con altre smorfie e cabale

Smorfia tradizionale (toscana):
Palazzo reale
Smorfia romana:
Corona reale
Smorfia genovese:
Burrasca o Saetta
La cabala del cappuccino:
O alla più sessantasei


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook