UniversONline.it

Costellazione Scudo (Scutum) - La costellazione dello Scudo (in latino Scutum, genitivo Scuti, abbreviata in Sct) una delle 34 costellazioni equatoriali

Continua
Universonline su Facebook

Costellazione: Scutum

Costellazione Scudo (Scutum)

La costellazione dello Scudo (in latino Scutum, genitivo Scuti, abbreviata in Sct) una delle 34 costellazioni equatoriali. Il periodo migliore per osservarla l'estate. Culmina al meridiano intorno alle ore 22 del 1 agosto e ha un'estensione di 109 gradi quadrati.

Coordinate celesti (sistema equatoriale)
Declinazione centrale: 18 hrs, 40 min
Ascensione Retta centrale: -10
costellazione dello Scudo

Costellazione insignificante situata fra Aquila e Serpens, inserita nel 1690 da Johannes Hevelius. Il nome iniziale era Scutum Sobieski, lo Scudo di Sobieski, in onore del suo protettore, re Giovanni Sobieski III.

Stelle della costellazione e altri copri celesti

alfa Scuti, mag 3.9., una gigante arancio distante 200 a.l.

delta Sct, distante 160 a.l., il prototipo di una rara classe di stelle variabili, che pulsano con un periodo di poche ore, producendo lievi variazioni di luminosit. Delta Scuti varia da mag. 4.7 a 4.8 con un periodo di 4 h e 40 min.

M 11 (NGC 6705), l'ammasso "delle Anitre selvatiche", uno spettacolare ammasso aperto di circa 200 stelle, che copre un'area pari a un terzo della grandezza apparente della Luna. Deve il suo nome alla forma a ventaglio, che somiglia a un volo di anitre selvatiche. Visto con un binocolo, appare come una macchia nebulosa, ma con un telescopio, a ingrandimenti di circa x 100, si suddivide in un campo scintillante di "polvere di stelle". All'apice del ventaglio c' una stella di 8º magnitudine. Dista 5,700 a.l.


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook