UniversONline.it

Costellazione Capricorno (Capricornus) - La costellazione del Capricorno (in latino Capricornus, genitivo Capricorni, abbreviata in Cap) una delle 34 costellazioni equatoriali

Continua
Universonline su Facebook

Costellazione: Capricornus

Costellazione Capricorno (Capricornus)

La costellazione del Capricorno (in latino Capricornus, genitivo Capricorni, abbreviata in Cap) una delle 34 costellazioni equatoriali e appartiene al gruppo delle costellazioni zodiacali. Il periodo migliore per osservarla l'estate. Culmina al meridiano intorno alle ore 22 dell'8 settembre e ha un'estensione di 414 gradi quadrati. La stella alfa si chiama Al Giedi.

Coordinate celesti (sistema equatoriale)
Declinazione centrale: 21 hrs
Ascensione Retta centrale: -20
costellazione del Capricorno

La costellazione del capricorno una delle 12 che fanno parte dei segni zodiacali, simboleggia un capro con coda di pesce. Contiene:

Stelle della costellazione e altri copri celesti

alfa Capricorni (Giedi o Algedi, che significa "capro" o "stambecco") una stella multipla costituita da due stelle, di colore giallo e arancione, distanti 1600 e 120 a.l., mag. 4.2 e 3.6 rispettivamente, visibili separatamente a occhio nudo o con un binocolo. Un telescopio rivela per che ciascuna delle due stelle a sua volta una doppia.

alfa1, la meno luminosa delle due, una doppia ottica, con una compagna di 9º magnitudine visibile con un piccolo telescopio.

alfa2 una doppia fisica, con una compagna di 11º magnitudine. Con un telescopio di almeno 100 mm si pu vedere che questa compagna poco luminosa a sua volta una doppia stretta, con due componenti di 11º magnitudine, alfa Capriconi quindi un affascinante sistema ibrido.

beta Cap (Dabih), mag. 3.1, una stella giallo-dorata distante 250 a.l. Ha una compagna azzurra di 6º magnitudine, visibile con un binocolo o un piccolo telescopio.

gamma Cap (Nashira, "la fortunata"), mag. 3.7, una stella bianca distante 100 a.l.

delta Cap (Deneb Algiedi, "la coda del capro"), mag. 2.9, la stella pi brillante della costellazione. una binaria a eclisse, che varia di un appena percettibile 0.2 di magnitudine con un periodo di 24.5 ore. distante 49 a.l.

pi Cap, distante 470 a.l., una stella bianco-azzurra di mag. 5.3 con una compagna stretta di mag. 8.5, visibile con un piccolo telescopio.

M 30 (NGC 7099) un ammasso globulare di 8º magnitudine distante 40,000 a.l., visibile con un piccolo telescopio, notevolmente denso al centro, con catene di stelle che si dipartono verso l'esterno.


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook