UniversONline.it

Costellazione Cancro (Cancer) - La costellazione del Cancro (in latino Cancer, genitivo Cancri, abbreviata in Cnc) una delle 34 costellazioni equatoriali

Continua
Universonline su Facebook

Costellazione: Cancer

Costellazione Cancro (Cancer)

La costellazione del Cancro (in latino Cancer, genitivo Cancri, abbreviata in Cnc) una delle 34 costellazioni equatoriali e appartiene al gruppo delle costellazioni zodiacali. Il periodo migliore per osservarla l'inverno. Culmina al meridiano intorno alle ore 22 del 28 febbraio e ha un'estensione di 506 gradi quadrati. La stella alfa si chiama Acubens.

Coordinate celesti (sistema equatoriale)
Declinazione centrale: 8 hrs, 30 min
Ascensione Retta centrale: +20
costellazione del Cancro

La rappresentazione grafica della costellazione del cancro simboleggia l'attacco che Ercole sub da parte del granchio mentre combatteva contro l'idra. Per sfortuna del granchio per Ercole lo schiaccio durante la foga del combattimento. Delle dodici costellazioni che nominano i segni zodiacali il cancro la meno luminosa, ma non la meno interessante. Contiene i seguenti oggetti celesti:

Stelle della costellazione e altri copri celesti

alfa Cancris (Acubens), mag. 4.3, una stella bianca distante 100 a.l. Ha una compagna di 11º magnitudine, visibile con un telescopio di almeno 75 mm.

beta Cnc, mag. 3.5, una gigante arancione distante 170 a.l., la stella pi brillante della costellazione.

gamma Cnc (Asellus borealis), mag. 4.7, una stella bianca distante 230 a.l.

delta Cnc (Asellus australis), mag. 3.9, una gigante gialla distante 220 a.l.

zeta Cnc, distante 52 a.l., una interessante stella multipla. Un piccolo telescopio rivela due stelle gialle di mag. 5.1 e 6.0. Con un telescopio pi grande si pu vedere che la componente pi luminosa ha una compagna stretta di 6º magnitudine, che le orbita intorno con un periodo di 60 anni. Nel momento in cui sono pi vicine tra di loro (avvenuto nel 1990), necessaria un'apertura di almeno 220 mm per separare le due stelle, ma quando si trovano alla massima distanza reciproca sono sufficienti 100 mm.

iota Cnc, distante 420 a.l., una gigante gialla di mag. 4.0 con una compagna bianco-azzurra di mag. 6.6, appena visibile con un binocolo, ma facilmente visibile con un piccolo telescopio.

M 44 (NGC 2632), il Presepio, comunemente chiamato l'Alveare, un grande ammasso aperto di circa 75 stelle, visibile a occhio nudo come una macchia nebbiosa. Lo si vede meglio con un binocolo. Il Presepio copre 1.5 di cielo, tre volte il diametro apparente della Luna. E' distante 520 a.l.

M 67 (NGC 2682) un ammasso stellare pi piccolo e pi denso del Presepio, visibile come una macchia nebbiosa con un binocolo o un piccolo telescopio; per risolverlo in circa 60 stelle singole necessaria un'apertura di almeno 75 mm. distante 2700 a.l.


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook