UniversONline.it

Farfara - piante officinali ed erbe medicinali - Piante officinali e erbe, scheda e informazioni per Farfara - Nome botanico: Tussilago farfara

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Piante officinali e erbe: Farfara

Farfara (Piante officinali)

Nome botanico: Tussilago farfara
Famiglia pianta: Asteraceae

Descrizione

Si tratta di una piccola pianta erbacea che fiorisce tipicamente nel periodo invernale, con capolini gialli, mentre le foglie lanose e biancastre nella pagina inferiore, compaiono verso l'estate.

Tempo balsamico: dati non disponibili.

Attività principali e impiego terapeutico

Consigliata in passato come rimedio popolare contro la tosse e l'asma bronchiale, in infuso, sciroppo. o suffumigi.

Conoscenze scientifiche

Fiori e foglie della pianta contengono un gruppo di alcaloidi ( a. pirrolizidinici)tossici per il parenchima epatico e cancerogeni. Sono responsabili della malattia veno-occlusiva delle sovraepatiche, danni al fegato fino alla cirrosi.

Avvertenze

Il suo uso deve essere abbandonato, anche sotto forma di tisana. E' stato descritto anche un caso di grave danno epatico in un bambino di 18 mesi che stava assumendo un infuso contenente Farfara. Nota bene Altre piante contengono gli stessi alcaloidi tossici: Borragine (foglie e fiori, ma non l'olio), Cinoglosso, Consolida, Farfaraccio, Senecione.

Livelli di tossicità: considerata relativamente innocua se assunta in quantità appropriate per brevi periodi di tempo.

Gravidanza ed allattamento: non abbiamo a disposizione studi specifici.

Neonati e bambini: è rischioso somministrare qualsiasi preparato a base di piante medicinali a bambini sotto i due anni d'età.

Note sull'utilizzo delle piante medicinali

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook