UniversONline.it

NUMERO 80 nella Smorfia Napoletana - Quale è il significato del numero 80 nella Smorfia Napoletana: La bocca ('A vocca)

Continua
Universonline su Facebook

Cosa è associato al numero 80 nella Smorfia napoletana?

La bocca ('A vocca) corrisponde al numero 80, associazione che può essere usata per animare il gioco della tombola o giocare al Lotto nel caso si voglia interpretare un sogno con la cabala.

Significato del numero 80: La bocca

Il numero 80, che succede il numero 79 (Il ladro) e precede il numero 81 (I fiori), è rappresentato dalla bocca. Questo simbolo, nei sogni, può essere ricondotto ad un periodo in cui si sta vivendo un momento di sofferenza o difficoltà.

Analisi etimologica delle parole napoletane

‘A vocca, la bocca in italiano, la cavità nella parte anteriore del viso dell'uomo, delimitata dalle labbra, che è organo della respirazione, della nutrizione e della fonazione; ed è con particolare riferimento a quest’ultima funzione che la bocca è presa in considerazione nella smorfia partenopea in quanto emblema di coloro che erano abituati a parlare d’ogni cosa anche se spesso a sproposito, in quanto non avevano argomenti da esporre o pensieri da sostenere, al segno che, per dileggio, di costoro s’usava dire che aprissero la bocca pe ffà piglià aria â lengua: per arieggiare la lingua.

A tal proposito, nelle tombole familiari di altri tempi, all’annuncio: Uttanta, ‘a vocca!, tutti i giocatori commentavano in coro: È ‘nu bbellu strumiento, volendo appunto ricordare che spesso la bocca era usata a mo’ di strumento (dal lat. instrumentu(m), deriv. di instruere disporre, costruire) per emetter suoni senza significati. L’etimo di vocca è pacificamente dal latinobucca(m) "guancia", poi "bocca" con la tipica alternanza partenopea b/v.

Note sul contributo all'etimologia della "lingua napoletana"

Correlazione del numero 80 con altre smorfie e cabale

Smorfia tradizionale (toscana):
Corriere con postiglione
Smorfia romana:
Scarpa
Smorfia genovese:
Corriere
La cabala del cappuccino:
20 il mio lettor cortese


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook