UniversONline.it

Proverbi e modi di dire: Vecchi - Detti e proverbi italiani con la parola: Vecchi - Ai santi vecchi non gli si dà più incenso

Continua
Universonline su Facebook

Proverbi, modi di dire e detti con la parola: Vecchi

Ai santi vecchi non gli si dà più incenso.

Al macello van più capretti giovani che vecchi.

Amico e vino vogliono esser vecchi.

Bisognerebbe essere prima vecchi e poi giovani.

Bravure da giovani, doglie da vecchi.

De' giovani ne muor qualcuno, de' vecchi non ne campa niuno.

Fa' bene a' putti se lo dimenticano, fa' bene a' vecchi muoiono.

Gennaio forte tutti i vecchi si auguran la morte.

Gli amori nuovi fanno dimenticare i vecchi.

Guai a quella famiglia che non ha vecchi per molto senno e per età.

I nostri vecchi istavan cent'anni col culo a la piova prima di fare un proverbio.

I proverbi li facevano i vecchi, e stavan cent'anni e li facevan sulla comoda.

I santi nuovi metton da parte i vecchi.

I santi vecchi non fanno più miracoli.

I terreni non diventan mai vecchi.

I vecchi son lepri, dormono con gli occhi aperti.

I vecchi vanno verso la morte e ai giovani la gli va incontro.

Il vino è la poppa (o il latte) dei vecchi.

Imparano dai buoi vecchi ad arare i giovani.

La morte non guarda solamente al libro de' vecchi.

Le poma ai putti, e il libro ai vecchi.

Nella pace i giovani seppelliscono i vecchi, ma nella guerra i vecchi seppelliscono i giovani.

Peccati vecchi, penitenza nuova.

Più che vecchi non si campa.

Quando i vecchi pigliano moglie, le campane suonano a morto.

Quando tutti i vizi sono vecchi l'avarizia è giovane.

Ragazzi savi e vecchi matti, non furon mai buoni a nulla.

Si muore giovani per disgrazia e vecchi per dovere.


Detti, modi di dire e proverbi italiani

Consulta altri proverbi con la V o vai alla pagina principale dei proverbi.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook