UniversONline.it

Costellazione Poppa (Puppis) - La costellazione della Poppa (in latino Puppis, genitivo Puppis, abbreviata in Pup) una delle 36 costellazioni dell'emisfero australe

Continua
Universonline su Facebook

Costellazione: Puppis

Costellazione Poppa (Puppis)

La costellazione della Poppa (in latino Puppis, genitivo Puppis, abbreviata in Pup) una delle 36 costellazioni dell'emisfero australe (emisfero sud). Il periodo migliore per osservarla compreso fra i mesi di dicembre e aprile, alle nostre latitudini la parte pi a sud rimane per sempre invisibile. Culmina al meridiano intorno alle ore 22 del 17 febbraio e ha un'estensione di 673 gradi quadrati. La stella pi luminosa la zeta, Naos.

Coordinate celesti (sistema equatoriale)
Declinazione centrale: 8 hrs
Ascensione Retta centrale: -40
costellazione della Poppa

Puppiz la pi grande delle quattro parti della costellazione di Argo Navis che fu divisa da Lacaille, le altre parti sono Carina, Pyxis e Vela. Osservata col telescopio Puppis offre molti oggetti interessanti.

Stelle della costellazione e altri copri celesti

zeta Puppis (Naos, nave), mag. 2.3, una brillante stella bianco-azzurra distante 1,500 a.l., una delle stelle pi calde conosciute, con una temperatura superficiale di 35,000 C.

xi Pup, mag. 3.3, una supergigante gialla distante 750 a.l. Con un binocolo visibile una compagna ottica di colore arancio, mag. 5.3, distante 320 a.l.

pi Pup, mag. 2.7, una gigante arancio distante 130 a.l.

rho Pup, mag. 2.8, una gigante gialla distante 300 a.l. una variabile del tipo delta Scuti, il cui splendore varia di 1/10 di magnitudine con un periodo di 3 h e 23 min.

tau Pup, mag. 2.9, una gigante gialla distante 82 a.l.

k Pup, distante 360 a.l. una straordinaria stella doppia con componenti bianco-azzurre quasi identiche, di mag. 4.5 e 4.6, facilmente separabili con un piccolo telescopio.

L Pup una doppia ottica. L1, mag. 4.9, una stella bianco-azzurra distante 550 a.l.; L2 una gigante rossa variabile semiregolare, distante 180 a.l., che fluttua tra la 3º e la 6º magnitudine con un periodo medio di 140 giorni.

V Pup, distante 1,500 a.l., una binaria a eclisse del tipo beta Lyrae, che varia tra mag. 4.5 e 5.1 con un periodo di 35 ore.

M 46 (NGC 2437), distante circa 6,000 a.l., un ammasso di 8º magnitudine di circa 150 stelle di luminosit debole e notevolmente uniforme, per lo pi della 10º magnitudine. Con un piccolo telescopio, M 46 visibile come una luccicante "polvere di stelle". Sul bordo settentrionale dell'ammasso si trova la nebulosa planetarie NGC 2438, di 11º magnitudine. Questa non collegata con l'ammasso, ma un oggetto in primo piano, distante circa 3,000 a.l.

M 47 (NGC 2422), distante 3,800 a.l., un ammasso, visibile a occhio nudo, di circa 50 stelle, la pi brillante delle quali di 6º magnitudine.

M 93 (NGC 2447), distante 3,600 a.l., un ammasso, visibile con un binocolo, di circa 60 stelle di 8º magnitudine o pi deboli, disposte a forma di cuneo.

NGC 2477, distante 6,200 a.l., un grande ammasso di circa 300 stelle, visibile con un binocolo come un globo non molto denso.

NGC 2451 distante 1,700 a.l., un grande e brillante ammasso di 50 stelle con al centro la stella c Puppis, una supergigante arancio di mag. 3.6.


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook