UniversONline.it

Costellazione Ercole (Hercules) - La costellazione di Ercole (in latino Hercules, genitivo Herculis, abbreviata in Her) una delle 18 costellazioni dell'emisfero boreale

Continua
Universonline su Facebook

Costellazione: Hercules

Costellazione Ercole (Hercules)

La costellazione di Ercole (in latino Hercules, genitivo Herculis, abbreviata in Her) una delle 18 costellazioni dell'emisfero boreale (emisfero nord). Il periodo migliore per osservarla l'estate. Culmina al meridiano intorno alle ore 22 del 13 giugno e ha un'estensione di 1225 gradi quadrati. La stella alfa si chiama Ras Algethi.

Coordinate celesti (sistema equatoriale)
Declinazione centrale: 17 hrs, 20 min
Ascensione Retta centrale: +30
costellazione di Ercole

Famosa costellazione che rappresenta il grande eroe mitologico Ercole. Anticamente rappresentata con un uomo inginocchiato su un drago celeste. Altre leggende lo identificano come super uomo sumero, Gilgamesh. Questa costellazione molto interessante in quanto contiene parecchi oggetti celesti interessanti.

Stelle della costellazione e altri copri celesti

alfa Herculis (Ras Algethi), distante 540 a.l., una supergigante rossa con un diametro circa 600 volte quello del Sole, che ne fa una delle pi grandi stelle conosciute. Come la maggior parte delle giganti rosse, una variabile irregolare, fluttuante tra lo 3º e la 4º magnitudine. In realt una stella doppia, con una compagna verde-azzurra di mag. 5.4, visibile con un piccolo telescopio.

beta Her, mag. 2.8, una gigante gialla distante 100 a.l.

gamma Her, mag. 3.8, una stella bianca distante 140 a.1., con una compagna larga di 10º magnitudine visibile con un piccolo telescopio.

delta Her, mag. 3.1, una stella bianca distante 91 a.l. Con un piccolo telescopio si pu vedere accanto ad essa una stella di mag. 8.8. con cui non ha per alcun legame fisico.

zeta Her, distante 31 a.l., una stella gialla di mag. 3.1, con una compagna stretta rossa di mag. 5.6 che le ruota intorno con un periodo orbitale di 34 anni. Le due stelle hanno raggiunto la massima distanza reciproca verso la fine del 1990, ma anche allora per separarle era necessaria un'apertura di 100 mm.

kappa Her, distante 280 a.l., una gigante gialla di mag. 5.0, con una compagna di mag. 6.3 facilmente visibile con un piccolo telescopio.

rho Her, distante 170 a.l., una stella bianco-azzurra di mag. 4.5, con una compagna di mag. 5.5 visibile con un piccolo telescopio.

95 Her, distante 470 a.l., uno doppia visibile con un piccolo telescopio, con componenti di mag. 5.2 e 5.1, di colore oro e argento.

M 13 (NGC 6205) un ammasso globulare di 300,000 stelle, il pi luminoso del suo tipo nell'emisfero boreale. visibile a occhio nudo ed inconfondibile se osservato con un binocolo. L'ammasso si trova a una distanza di 22,500 a.l., e ha un diametro di almeno 100 a.l. Con un piccolo telescopio possibile risolverne singole stelle.

M 92 (NGC 6341), distante 36,000 a.l., un ammasso globulare solo di poco inferiore rispetto al suo famoso vicino, M 13, che lo sopravanza per splendore. M 92 facilmente visibile con un binocolo. pi denso al centro di M 13 e per risolverne le stelle necessario un telescopio pi grande.

NGC 6210 una nebulosa planetaria di 10º magnitudine, visibile con un telescopio di 75 mm o pi come una ellisse verde-azzurra.


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook