UniversONline.it

Soffri di celiachia ? arriva un test per scoprirlo in pochi minuti - La celiachia, una forma di intolleranza al glutine, sarà presto riscontrabile in pochi minuti attraverso un test che avrà bisogno di una sola goccia di sangue.

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Soffri di celiachia ? arriva un test per scoprirlo in pochi minuti

Soffri di celiachia ?

La celiachia, una forma di intolleranza al glutine, sarà presto riscontrabile in pochi minuti attraverso un test che avrà bisogno di una sola goccia di sangue.

In Italia, circa mezzo milione di persone soffrono di celiachia, una malattia determinata dall'intolleranza al glutine, nello specifico alle proteine contenute in frumento, orzo, segale e altri cereali. Del totale dei casi solo 60 mila sono consapevoli di essere malati, spesso i pazienti trascurano i sintomi o associano i disturbi ad altre patologie.

Questo nuovo test è stato presentato a Trieste in un convegno tenutosi presso l'Area Science Park. Durante la presentazione si sono evidenziati diversi aspetti interessanti, l'acquisto del test per la celiachia potrà essere fato anche in farmacia ed effettuato a casa, il riscontro dell'intolleranza si avrà grazie a una sola goccia di sangue che diluita in una provetta con uno speciale diluente, a contatto con una striscia reagente darà il responso. Se le istruzioni saranno eseguite correttamente, sulla striscia comparirà un'unica banda trasversale se negativo, nel caso invece venisse riscontrata una positività all'intolleranza compariranno due bande e bisognerà sottoporsi a una biopsia intestinale per accertare definitivamente la celiachia.

L'attendibilità del test è stata inizialmente esaminata attraverso uno studio condotto in un centro finlandese specializzato a livello mondiale nella diagnosi della celiachia. Lo studio condotto su 149 pazienti ha messo a confronto le diagnosi relative alla celiachia ottenute con la biopsia e i responsi ottenuti con il nuovo test. La sensibilità dei risultati è stata molto elevata arrivando a un'attendibilità del 96,3%.

Successivamente ne è stata confermata l'efficacia anche in una ricerca condotta all'Ospedale Burlo Garofolo di Trieste. Alessandro Ventura, Direttore della Clinica Pediatrica dell'ospedale e coordinatore della sperimentazione italiana, evidenzia che l'elevata sensibilità, la velocità del risultato e la semplicità di esecuzione fanno di questo test lo strumento ideale per lo screening di massa della celiachia, soprattutto se si considera che fino a poco tempo fa la diagnosi della malattia richiedeva tempi lunghi e complesse analisi di laboratorio.

A causa dei suoi sintomi la celiachia è una patologia difficile da riconoscere. Solitamente si presenta con diarrea e perdita di peso, ma anche crampi, formicolii, emorragie, gonfiore alle caviglie, alterazioni cutanee, ecc. . Non è neanche riconducibile a una fascia di età ben precisa, oltre che nel momento dello svezzamento, può comparire anche in età adulta dopo un evento stressante come una gravidanza, un intervento chirurgico o un'infezione intestinale.

Questo nuovo test, se applicato su vasta scala, consentirà di individuare velocemente e a costi contenuti tutti coloro che ancora ignorano di essere celiaci, in questo modo potranno modificare la propria alimentazione migliorando notevolmente la propria salute.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook