UniversONline.it

Fumo passivo ... - Salute: Fumo passivo ... - Si sente parlare ancora di fumo passivo, l'ultima parola questa volta arriva dal lontano Giappone,

Continua
Universonline su Facebook

Fumo passivo ...

Fumo passivo

Si sente parlare ancora di fumo passivo, l'ultima parola questa volta arriva dal lontano Giappone, che conferma quello che si sa e si teme da tempo ormai. L'Università  di Osaka è riuscita a determinare con un nuovo metodo a ultrasuoni la velocità  di riserva del flusso coronarico (CFVR), ossia la velocità  di erogazione del sangue. Il test è stato compiuto su trenta individui, di cui la metà  fumatori, rilevando la misura prima e dopo l'esposizione al fumo. I soggetti non fumatori prima dell'esposizione avevano un CFVR assolutamente più alto dei fumatori, ma successivamente il livello è calato fino al livello dei fumatori, che a differenza dei primi non sono stati minimamente influenzati dal fumo passivo. L'esposizione al fumo passivo fa aumentare il rischio di problemi cardiaci, come si sapeva da tempo, l'indagine è servita solo a confermare ulteriormente le paure di chi è vittima dei fumatori. Per fare un esempio semplice e diretto basti pensare che è sufficiente restare in un locale fumoso per circa 30 minuti per pregiudicare la funzione endoteliale, ovvero quella delle cellule del sangue, in pari misura a quella di un fumatore che consuma un pacchetto al giorno.


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook