UniversONline.it

Costellazione Vela (Vela) - La costellazione delle Vele (in latino Vela, genitivo Velorum, abbreviata in Vel) una delle 36 costellazioni dell'emisfero australe

Continua
Universonline su Facebook

Costellazione: Vela

Costellazione Vela (Vela)

La costellazione delle Vele (in latino Vela, genitivo Velorum, abbreviata in Vel) una delle 36 costellazioni dell'emisfero australe (emisfero sud). Visibile per lo pi dall'emisfero australe, e da una ristretta area delle regioni del mediterraneo, il periodo migliore in cui la si pu osservare va da gennaio a maggio. Alle nostre latitudini, nelle regioni mediterranea medie, visibile solo in parte. Superato il 50 N praticamente invisibile, a latitudini inferiori ai 33 N pu invece essere osservata per intero. Culmina al meridiano intorno alle ore 22 del 15 marzo e ha un'estensione di 500 gradi quadrati.

Coordinate celesti (sistema equatoriale)
Declinazione centrale: 9 hrs
Ascensione Retta centrale: -48
costellazione delle Vele

In passato ha fatto parte della costellazione Argo Navis, la nave egli argonauti, ma sucesivamente fu separata da Lacaille in varie costellazioni. Si trova nella Via Lattea, ed moderatamente luminosa. Al suo interno contenuta una nebulosa molto nota dagli esperti del settore, Gum, si pensa questa sia una supernova o pi supernove esplose. Al suo interno contenuta anche una pulsar, che emette deboli segnali ogni 11 secondi circa.

Stelle della costellazione e altri copri celesti

gamma Velorum, distante 650 a.l., un'interessante stella multipla. Con un binocolo o un piccolo telescopio se ne possono separare due componenti bianco-azzurre di mag. 1.8 e 4.3. La pi brillante di queste la pi brillante stella di Wolf-Rayet che si conosca (le stelle di Wolf­Rayet sono una rara classe di stelle con superficie molto calda, che sembrano espellere gas). Ci sono anche due compagne pi larghe, di 9º e 10º magnitudine.

delta VeI, distante 68 a.l., una stella bianca di mag. 2.0 con una compagna stretta di mag. 6.5, visibile con un'apertura di almeno 150 mm.

lambda VeI, mag. 2.2, una supergigante gialla distante 490 a.l.

mu Vel, mag. 2.7, una gigante gialla distante 98 a.l.

kappa VeI, mag. 2.5, una stella bianco-azzurra distante 390 a.l.

NGC 2547, distante 3,100 a.l., una ammasso di una cinquantina di stelle, appena visibile a occhio nudo e meglio con un binocolo.

IC 2319, distante 850 a.l., un brillante ammasso di 20 stelle, sparpagliate intorno alla omicron Velorum, una stella di 4º magnitudine.

IC 2395, distante 4,300 a.l., un ammasso di 16 stelle di 9º magnitudine o pi deboli, visibile con un binocolo. A sud visibile anche NGC 2670, un ammasso di 9º magnitudine.


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook