UniversONline.it

Astronomia : I buchi neri ai raggi X - I buchi neri ai raggi X - I buchi neri ormai sono sempre pi studiati, la tecnologia che ormai accompagna gli studiosi

Continua
Universonline su Facebook

I buchi neri ai raggi X

I buchi neri ormai sono sempre pi studiati, la tecnologia che ormai accompagna gli studiosi sempre di pi, infatti dai recenti rapporti di Hubble e Chandra confermano l'esistenza di questi misteriosi corpi celesti. I due osservatori usano metodi completamente diversi per studiare il cosmo, Hubble un Telescopio "tradizionale" come impostazioni, mentre Chandra si basa sulla tecnologia a raggi X. Lo studio incrociato dei due osservatori ha messo in evidenza l'esistenza di un orizzonte degli eventi, caratteristica unica, che esiste solo nella realt dei buchi neri. Praticamente il buco nero circondato da un invisibile confine, dalla quale nulla pu sfuggire, neppure la propria luce. Ora si sa che l'orizzonte degli eventi sinonimo della presenza di un buco nero, l'orizzonte degli eventi invisibile. Il buco nero normalmente succhi i gas da una stella vicina, cos si forma una spirale intorno ad esso, ma resta sempre scuro a causa dell'orizzonte degli eventi. Gli scienziati di Chandra e di altri satelliti che usano il sistema a raggi X hanno studiato diversi sistemi di novae che hanno al loro interno stelle dello stesso tipo del nostro Sole, che orbitano attorno ad un buco nero o a stelle di neutroni. Il risultato stato che le emissioni di energia delle novae erano solo l'un percento di quello che sarebbero dovute essere, a causa della presenza del buco nero. Praticamente la scoperta stata quella di non vedere nulla, fenomeni tipici creati dai buchi neri.

bucho nero ai raggi X


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook