UniversONline.it

Farmaco: Viread | Bugiardino n. 13579 - Foglietto illustrativo n. 13579 - Farmaco Viread: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 245 mg 30 Compresse ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Viread

Farmaco: Viread | Bugiardino n. 13579

Confezione: 245 mg 30 Compresse

Casa farmaceutica: Gilead Sciences S.r.l.

Classe farmaceutica: H

Ricetta Viread: OSP2 - medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, utilizzabile in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile o in ambito extra-ospedaliero, secondo le disposizioni delle Regioni e delle Province autonome

ATC: J05AF07

Principio attivo Viread: Tenofovir disoproxil (fumarato)

Gruppo terapeutico: Antiretrovirali

Scadenza Viread: n.d.

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Viread (245 mg 30 Compresse )

In associazione con altre specialità medicinali antiretrovirali, in pazienti infetti da HIV-1 di età superiore ai 18 anni. La dimostrazione dei benefici di Viread è fondata sui risultati di uno studio in pazienti non pretattati, che ha incluso pazienti con un’alta carica virale (> 100.000 copie/ml) e studi in cui Viread è stato aggiunto alla terapia di base ottimizzata (principalmente triplice terapia) in pazienti precedentemente trattati con farmaci antiretrovirali che avevano dimostrato insufficiente risposta virologica precoce (< 10.000 copie/ml; la maggior parte dei pazienti aveva < 5.000 copie/ml). La scelta di utilizzare Viread per trattare pazienti con precedenti esperienze di trattamento con antiretrovirali si deve basare sui risultati di test individuali di resistenza virale e/o sulle terapie pregresse.
Infezione da epatite B: per il trattamento dell’epatite cronica B in adulti con malattia epatica compensata, con evidenziata di replicazione virale attiva, livelli sierici di alanina aminotransferasi (ALT) persistentemente elevati ed evidenza istologica di infiammazione attiva e/o fibrosi. Queste indicazioni si basano sui risultati istologici, virologici, biochimici e sierologici ottenuti principalmente in adulti non protrattati con nucleosidi con epatite cronica B HBeAg positiva e HBeAg negativa con funzionalità epatica compensata.

Posologia / dosaggio Viread (245 mg 30 Compresse )

La terapia deve essere avviata da un medico con esperienza nel campo dell’infezione da HIV e/o nel trattamento dell’epatite cronica B. In casi eccezionali nei pazienti che hanno particolari difficoltà nell’inghiottire, Viread può essere somministrato dopo aver disciolto la compressa in almeno 100 ml di acqua, succo di arancia o succo d’uva. Adulti: La dose raccomandata per il trattamento dell’infezione da HIV o per il trattamento dell’epatite cronica B è di 245 mg (una compressa) una volta al giorno, assunta per via orale con il cibo. Epatite cronica B: La durata ottimale del trattamento non è nota. L’interruzione del trattamento può essere presa in considerazione nei seguenti casi: nei pazienti HBeAg positivi senza cirrosi, il trattamento deve essere somministrato per almeno 6-12 mesi dopo conferma di sieroconversione HBe (perdita di HBeAg e HBV DNA con rilevazione anti-HBe) o fino a sieroconversione HBs o in caso di perdita di efficacia (vedere Avvertenze speciali e precauzioni d’impiego nel RCP). I livelli sierici delle ALT e dell’HBV DNA devono essere monitorati regolarmente dopo l’interruzione del trattamento per rilevare recidive virologiche tardive. Nei pazienti HBeAg negativi senza cirrosi, il trattamento deve essere somministrato almeno fino a sieroconversione HBs o in caso di evidenza di perdita di efficacia. Con un trattamento prolungato oltre i 2 anni, si raccomanda di rivalutare con regolarità l’appropriatezza per il paziente della terapia selezionata. Pazienti pediatrici: l’uso di Viread non è raccomandato nei bambini al di sotto di 18 anni a causa dell’insufficienza di dati sulla sicurezza ed efficacia (vedere Proprietà farmacocinetiche). Anziani: Non ci sono dati disponibili sui quali basarsi nel raccomandare una dose per pazienti di età superiore ai 65 anni. Insufficienza renale: Tenofovir è eliminato per escrezione renale e l’esposizione a tenofovir aumenta in pazienti con disfunzioni renali. I dati di sicurezza ed efficacia relativi a tenofovir disoproxil fumarato nei pazienti con compromissione renale moderata e grave (ClCr < 50 ml/min) sono limitati e i dati di sicurezza a lungo termine non sono stati valutati nei pazienti con lieve compromissione renale (ClCr tra 50 e 80 ml/min). Pertanto, nei pazienti con problemi renali tenofovir disoproxil fumarato deve essere utilizzato solo se i benefici potenziali del trattamento si possono considerare superiori ai rischi potenziali. Adattamenti dell’intervallo tra le dosi sono raccomandati nei pazienti con ClCr < 50 ml/min. Compromissione renale lieve (ClCr tra 50 e 80 ml/min): pochi dati da studi clinici supportano la somministrazione di una dose unica giornaliera di tenofovir disoproxil fumarato nei pazienti con lieve compromissione renale. Compromissione renale moderata (ClCr tra 30 e 49 ml/min): la somministrazione di 245 mg di tenofovir disoproxil (come fumarato) ogni 48 ore è raccomandata sulla base dei modelli elaborati da dati di farmacocinetica a dose singola in soggetti non infetti da HIV o da HBV con diversi livelli di compromissione renale, incluse patologie renali all’ultimo stadio che richiedono emodialisi, ma non è stata confermata da studi clinici. Perciò, la risposta clinica al trattamento e la funzione renale dovrebbero essere strettamente monitorate in questi pazienti. Compromissione renale grave (ClCr < 30 ml/min) e pazienti in emodialisi: aggiustamenti adeguati delle dosi non possono essere effettuati per la mancanza di compresse a dosaggi alternativi, pertanto l’uso in questo gruppo di pazienti non è raccomandato. Se non sono disponibili trattamenti alternativi possono essere adottati intervalli prolungati tra le somministrazioni come segue: grave compromissione renale: 245 mg di tenofovir disoproxil (come fumarato) possono essere somministrati ogni 72-96 ore (una dose 2 volte alla settimana). Pazienti in emodialisi: 245 mg di tenofovir disoproxil (come fumarato) possono essere somministrati ogni 7 giorni dopo il completamento della seduta di emodialisi*. Questi adattamenti di dose non sono stati confermati in studi clinici. Le simulazioni suggeriscono che il prolungamento degli intervalli tra le somministrazioni non sia ottimale e potrebbe portare ad un aumento della tossicità e ad una possibile risposta inadeguata. Pertanto la risposta clinica al trattamento e la funzionalità renale devono essere strettamente monitorate (vedere Posologia). *Generalmente, una dose settimanale, ammettendo 3 sedute di emodialisi per settimana di circa 4 ore di durata oppure dopo 12 ore cumulative di emodialisi. Non possono essere date raccomandazioni per pazienti non in emodialisi con ClCr < 10 ml/min. Compromissione della funzionalità epatica: non è necessario alcun aggiustamento della dose nei pazienti con compromissione epatica. Se la terapia con Viread viene interrotta in pazienti con epatite cronica B con o senza co-infezione da HIV, questi pazienti devono essere tenuti sotto stretto controllo per rilevare esacerbazioni dell’epatite.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook