UniversONline.it

Farmaco: Vercite | Bugiardino n. 13498 - Foglietto illustrativo n. 13498 - Farmaco Vercite: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 25 mg ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Vercite

Farmaco: Vercite | Bugiardino n. 13498

Confezione: 25 mg

Casa farmaceutica: Abbott S.r.l.

Classe farmaceutica: A

Ricetta Vercite: RNR - medicinale soggetto a ricetta medica da rinnovare di volta in volta

ATC: L01AX02

Principio attivo Vercite: Pipobromano

Gruppo terapeutico: Antineoplastici alchilanti

Scadenza Vercite: 60 mesi

Temperatura di conservazione: Non superiore a +25°

Indicazioni terapeutiche / effetti Vercite (25 mg )

Trattamento della policitemia vera. Si è dimostrato utile anche nel trattamento della leucosi mieloide cronica, specie in soggetti resistenti alla terapia con busulfan che rimane però il chemioterapico da preferire nel trattamento di questa affezione. Utilizzato nel trattamento di prima linea della trombocitemia essenziale in pazienti ad alto rischio di complicazioni tromboemboliche.

Posologia / dosaggio Vercite (25 mg )

Il dosaggio giornaliero stabilito va assunto in dosi suddivise. Policitemia vera: la dose d’attacco consigliata è di 1 mg/kg per giorno. Dosi più alte (da 1,5 a 3,5 mg/kg per giorno) possono essere usate in pazienti che sono risultati refrattari ad altri trattamenti. Tuttavia anche in questi pazienti si consiglia di usare tali dosaggi se la dose di 1 mg/kg al giorno somministrato per 30 giorni non ha dato alcun miglioramento. Dopo che l’ematocrito è stato ridotto al 50-55% si può iniziare il trattamento di mantenimento con dosi che variano da 0,1 a 0,2 mg/kg al giorno. Leucosi Mieloide Cronica: la dose d’attacco consigliata va da 1,5 a 2,5 mg/kg al giorno. Questo dosaggio generalmente va mantenuto fino a che non si ottiene un soddisfaciente risultato clinico o ematologico. Se i leucociti diminuiscono troppo rapidamente si deve interrompere la cura finché il numero dei leucociti non si stabilizza. Il trattamento di mantenimento può iniziare quando il numero dei leucociti si avvicina a 10.000. In caso di rapida recidiva (raddoppio del numero dei leucociti in 70 giorni) è indicato il trattamento continuo, altrimenti si ritiene adeguato un trattamento intermittente. La dose di mantenimento va da 7 mg al giorno (50 mg alla settimana) a 175 mg al giorno. La terapia nelle suddette indicazioni dovrebbe essere continuata per tutto il tempo necessario a mantenere un soddisfancente risultato clinico.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook