UniversONline.it

Farmaco: Topamax | Bugiardino n. 12941 - Foglietto illustrativo n. 12941 - Farmaco Topamax: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 50 mg 60 Compresse rivestite ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Topamax

Farmaco: Topamax | Bugiardino n. 12941

Confezione: 50 mg 60 Compresse rivestite

Casa farmaceutica: Janssen-Cilag S.p.A.

Classe farmaceutica: A

Ricetta Topamax: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: N03AX11

Principio attivo Topamax: Topiramato

Gruppo terapeutico: Antiepilettici

Scadenza Topamax: 36 mesi

Temperatura di conservazione: Non superiore a +25°

Indicazioni terapeutiche / effetti Topamax (50 mg 60 Compresse rivestite )

Epilessia: in monoterapia per i pazienti con diagnosi recente di epilessia o per il passaggio alla monoterapia di pazienti epilettici. Come terapia aggiuntiva per adulti e bambini nelle epilessie parziali semplici o complesse, nella sindrome di Lennox-Gastaut e nelle epilessie generalizzate con crisi tonico-cloniche. Profilassi dell’emicrania: per la profilassi dell’emicrania nei pazienti adulti che non abbiano risposto o siano intolleranti alle altre terapie standard. L’utilità di Topamax nel trattamento della fase acuta dell’emicrania non è stata studiata. Questa indicazione è limitata alle compresse rivestite da 25 mg e 50 mg.

Posologia / dosaggio Topamax (50 mg 60 Compresse rivestite )

Epilessia. Terapia aggiuntiva: adulti: la dose iniziale corrisponde a 25-50 mg, da somministrare alla sera, per una settimana. La dose terapeutica va raggiunta progressivamente aumentando di 25-50 mg la dose giornaliera ad intervalli settimanali o bisettimanali. La dose ottimale giornaliera sarà scelta sulla base della risposta clinica di ciascun paziente. Alcuni pazienti possono ottenere la massima efficacia con una sola somministrazione giornaliera. In base ai risultati clinici come terapia aggiuntiva, il dosaggio di 200 mg è da considerarsi la dose minima efficace. La dose giornaliera usuale varia da 200 mg a 400 mg, divisa in 2 somministrazioni. Alcuni pazienti hanno ricevuto dosaggi giornalieri fino a 1600 mg. L’emodialisi rimuove Topamax dal plasma: nei pazienti dializzati è necessaria quindi una dose supplementare di Topamax (pari a circa 0,5 volte la dose giornaliera) nei giorni di dialisi. La dose supplementare dovrebbe essere somministrata in frazioni separate, all’inizio ed al termine della dialisi. L’entità della dose supplementare deve essere valutata tenendo anche presenti le caratteristiche delle attrezzature utilizzate per la dialisi. Le posologie sopra riportate sono raccomandate per tutti gli individui adulti, anziani compresi, purché non presentino malattie renali (vedere Avvertenze speciali e precauzioni d’impiego nel RCP). Bambini di età superiore ai 2 anni: la dose giornaliera totale come terapia aggiuntiva varia da 5 a 9 mg/Kg, divisa in 2 somministrazioni. La dose iniziale corrisponde a 25 mg (o inferiore, sulla base di 1-3 mg/kg/die) da somministrare alla sera, per la prima settimana. La dose terapeutica va raggiunta progressivamente aumentando di 1-3 mg/kg la dose giornaliera ad intervalli settimanali o bisettimanali. La dose ottimale giornaliera sarà scelta sulla base della risposta clinica di ciascun paziente. Sono state valutate dosi fino a 30 mg/kg/die, le quali si sono dimostrate ben tollerate. Epilessia. Monoterapia: Generale: nei casi in cui si decida di sospendere un altro farmaco antiepilettico usato in associazione con topiramato per ricorrere alla monoterapia con Topamax, bisogna considerare gli effetti che questa sospensione può avere sul controllo delle crisi. La sospensione del farmaco associato a Topamax dovrebbe essere graduale, con una diminuzione progressiva della dose, pari ad 1/3 ogni 2 settimane, a meno che ragioni di sicurezza ne richiedano una brusca interruzione. La sospensione di farmaci con un effetto di induzione enzimatica provocherà un aumento dei livelli di topiramato. Potrebbe rendersi necessaria una riduzione della dose di Topamax. Adulti: la dose iniziale corrisponde a 25 mg, da somministrare alla sera, per una settimana. La dose terapeutica va raggiunta progressivamente aumentando di 25-50 mg la dose giornaliera totale (divisa in 2 somministrazioni), ad intervalli settimanali o bisettimanali. Per pazienti che non tollerino questo regime, si può procedere ad un aumento delle dosi più graduale, con incrementi ridotti o più distanziati nel tempo. La dose ottimale giornaliera ed il tempo necessario per raggiungerla dovrebbero essere determinati sulla base della risposta clinica di ciascun paziente. La dose terapeutica inizialmente raccomandata per la monoterapia negli adulti è di 100 mg/die; la dose giornaliera massima raccomandata è di 500 mg. Alcuni pazienti con forme refrattarie di epilessia hanno tollerato la monoterapia con topiramato a dosaggi giornalieri di 1000 mg. Le posologie sopra riportate sono raccomandate per tutti gli individui adulti, anziani compresi, purché non presentino malattie renali. Bambini: la dose iniziale nei bambini al di sopra dei 2 anni corrisponde a 0,5-1 mg/kg da somministrare alla sera, per la prima settimana. La dose terapeutica va raggiunta progressivamente aumentando di 0,5-1 mg/kg la dose giornaliera totale (divisa in 2 somministrazioni) ad intervalli settimanali o bisettimanali. Per bambini che non tollerino questo regime, si può procedere ad un aumento delle dosi più graduale, con incrementi ridotti o più distanziati nel tempo. La dose ottimale giornaliera ed il tempo necessario per raggiungerla dovrebbero essere determinati sulla base della risposta clinica di ciascun paziente. La dose terapeutica inizialmente raccomandata per la monoterapia nei bambini al di sopra dei 2 anni varia da 3 a 6 mg/kg al giorno. Bambini con diagnosi recente di epilessia parziale hanno ricevuto dosi fino a 500 mg al giorno. Profilassi dell’emicrania: la dose iniziale corrisponde a 25 mg da somministrare alla sera per una settimana. La dose deve essere aumentata con incrementi di 25 mg/die, ad intervalli settimanali. Per pazienti che non tollerano questo schema di titolazione si può ricorrere ad incrementi di dose più distanziati nel tempo. La dose di topiramato raccomandata come trattamento profilattico dell’emicrania è pari a 100 mg/die, da dividere in due somministrazioni. Alcuni pazienti potranno trarre beneficio da una dose giornaliera di 50 mg. La dose ottimale giornaliera ed il tempo necessario per raggiungerla devono essere determinati sulla base della risposta clinica di ciascun paziente (vedere Proprietà farmacodinamiche nel RCP).


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook