UniversONline.it

Farmaco: Terbinafina Tev | Bugiardino n. 12742 - Foglietto illustrativo n. 12742 - Farmaco Terbinafina Tev: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 250 mg 8 Compresse ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Terbinafina Tev

Farmaco: Terbinafina Tev | Bugiardino n. 12742

Confezione: 250 mg 8 Compresse

Casa farmaceutica: Teva Italia S.r.l.

Classe farmaceutica: A

Ricetta Terbinafina Tev: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: D01BA02

Principio attivo Terbinafina Tev: Terbinafina (cloridrato)

Gruppo terapeutico: Antimicotici

Scadenza Terbinafina Tev: 36 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Terbinafina Tev (250 mg 8 Compresse )

Infezioni micotiche della cute e delle unghie da Trichophyton (T. rubrum, T. mentagrophytes, T. verrucosum, T. violaceum), Microsporum canis ed Epidermophyton floccosum. Terbinafina compresse è indicato nel trattamento della tigna (tinea corporis, tinea cruris, tinea pedis e manuum) quando in base alla sede, alla gravità o all’estensione dell’infezione è ritenuta adeguata una terapia orale. Terbinafina è indicata nel trattamento della onicomicosi. Bisogna tenere in considerazione le linee guida ufficiali locali, per es. le raccomandazioni nazionali sull’uso appropriato e sulle prescrizioni di agenti antimicrobici.

Posologia / dosaggio Terbinafina Tev (250 mg 8 Compresse )

Adulti: 250 mg 1 volta al giorno. La durata del trattamento varia a seconda delle indicazioni e della gravità dell’infezione. Tinea pedis/manuum (interdigitale, plantare/tipo mocassino): da 2 a 6 settimane. Tinea corporis: da 2 a 4 settimane. Tinea cruris: da 2 a 4 settimane. Onicomicosi: la durata del trattamento per gran parte dei pazienti varia da 6 settimane a 3 mesi. Nella terapia delle infezioni delle unghie dei piedi 3 mesi risultano di solito sufficienti, sebbene alcuni pazienti richiedano un trattamento di 6 mesi o più lungo. La crescita inadeguata dell’unghia nelle prime settimane di trattamento può permettere di identificare quei pazienti che richiedono una terapia prolungata. La risoluzione completa dei segni e dei sintomi dell’infezione può verificarsi solo diverse settimane dopo la scomparsa dei funghi dalla cute. Bambini: il profilo delle reazioni avverse del bambino è simile a quello dell’adulto. Non si sono rilevate reazioni nuove, insolite o più gravi rispetto a quelle identificate nella popolazione adulta. Comunque, poiché i dati disponibili sono tuttora limitati, l’uso del farmaco non è raccomandato in questa fascia d’età. Anziani: non è stata dimostrata la necessità di modificare il dosaggio nell’anziano, né che questi vada incontro a effetti collaterali diversi da quelli riscontrati in pazienti più giovani. Tuttavia, in questa fascia d’età è opportuno valutare la possibilità che insorga compromissione della funzione epatica o renale (vedere Opportune precauzioni d’impiego nel foglietto illustrativo). Insufficienza renale: nei pazienti con ClCr <50 ml/minuto o creatinina sierica >300 mcmoli/l la dose deve essere dimezzata.
Insufficienza epatica: terbinafina è sconsigliata in caso di insufficienza epatica di grado severo (vedere Avvertenze speciali e opportune precauzioni d’impiego nel foglietto illustrativo).


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook