UniversONline.it

Farmaco: Prostavasin | Bugiardino n. 10512 - Foglietto illustrativo n. 10512 - Farmaco Prostavasin: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 20 mcg Polvere 1 f ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Prostavasin

Farmaco: Prostavasin | Bugiardino n. 10512

Confezione: 20 mcg Polvere 1 f

Casa farmaceutica: Schwarz Pharma - Azienda del Gruppo UCB - UCB Pharma S.p.A.

Classe farmaceutica: H

Ricetta Prostavasin: OSP1 - medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, utilizzabile esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile - vietata la vendita al pubblico

ATC: C01EA01

Principio attivo Prostavasin: Alprostadil (alfa-ciclodestrina)

Gruppo terapeutico: Prostaglandine

Scadenza Prostavasin: 48 mesi

Temperatura di conservazione: Non superiore a +25°

Indicazioni terapeutiche / effetti Prostavasin (20 mcg Polvere 1 f )

Trattamento della tromboangioite obliterante (morbo di Bürger) in stadio avanzato con ischemia critica degli arti inferiori quando non è indicato un intervento di rivascolarizzazione. Trattamento delle arteriopatie obliteranti di grado severo con ischemia critica degli arti inferiori quando non è indicato un intervento di rivascolarizzazione.

Posologia / dosaggio Prostavasin (20 mcg Polvere 1 f )

L’esperienza clinica acquisita con il composto di inclusione alprostadil-alfaciclodestrina ha mostrato che il prodotto può essere usato sia per infusione endoarteriosa che per infusione ev con risultati sovrapponibili in termini di efficacia terapeutica. Non somministrare il prodotto se non opportunamente diluito (50-250 ml).
Somministrazione endoarteriosa: sciogliere il contenuto di una fiala di Prostavasin (corrispondente a 20 mcg di alprostadil) in 50 ml di soluzione fisiologica salina. Sulla base delle attuali conoscenze si può seguire il seguente schema posologico: dose iniziale, 10 mcg di alprostadil (mezza fiala di Prostavasin) con una pompa da infusione in 60-120 minuti. Se necessario, in modo particolare se sono presenti lesioni necrotiche e se la dose iniziale è stata ben tollerata, aumentare a 20 mcg (una fiala di Prostavasin) sempre in 60-120 minuti. Questo dosaggio viene somministrato una volta al giorno. Se l’infusione endoarteriosa deve essere praticata attraverso un catetere a permanenza, si raccomanda, in base alla tollerabilità del prodotto e alla gravità della condizione clinica del paziente, un dosaggio di 0,1-0,6 ng/kg/min somministrati con pompa da infusione in 12 ore (questo dosaggio è mediamente equivalente a ¼-1½ fiale di Prostavasin 20 mcg).
Somministrazione endovenosa: quando nel paziente da trattare non vi sono particolari problemi di carico idrico, Prostavasin può essere somministrato per infusione lenta, con una normale fleboclisi, senza necessità di usare una pompa da infusione. Sciogliere il contenuto di 2 fiale di Prostavasin 20 mcg o 1 fiala di Prostavasin 40 mcg in 250 ml di soluzione fisiologica salina e infondere ev la soluzione ottenuta in 2 ore. Questa dose va somministrata 2 volte al giorno. In alternativa è possibile anche infondere 3 fiale di Prostavasin 20 mcg o 1 fiala di Prostavasin 60 mcg in 250 ml di soluzione fisiologica salina 1 volta al giorno in 2-3 ore. Nei pazienti con diminuita funzionalità renale può essere opportuno iniziare il trattamento con una dose ridotta di Prostavasin (esempio 20 mcg ev in 2 ore, 2 volte al giorno) per passare al dosaggio pieno indicato sopra nel giro di 2-3 giorni. Quando nel paziente da trattare vi sono problemi di carico idrico (vedi Precauzioni), questi dosaggi dovrebbero essere somministrati in un volume ridotto (fino a un minimo di 50 ml) di soluzione fisiologica salina. Quando la velocità di infusione che ne deriva è inferiore a 50 ml/ora, è consigliabile l’uso di una pompa da infusione per garantire l’esattezza del dosaggio.
In alternativa alla soluzione fisiologica salina, a giudizio del medico curante, possono essere usate soluzione glucosata o di levulosio.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook