UniversONline.it

Farmaco: Propafenone Pns | Bugiardino n. 10481 - Foglietto illustrativo n. 10481 - Farmaco Propafenone Pns: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 300 mg 30 Compresse ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Propafenone Pns

Farmaco: Propafenone Pns | Bugiardino n. 10481

Confezione: 300 mg 30 Compresse

Casa farmaceutica: Pensa Pharma S.p.A.

Classe farmaceutica: A

Ricetta Propafenone Pns: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: C01BC03

Principio attivo Propafenone Pns: Propafenone (cloridrato)

Gruppo terapeutico: Antiaritmici

Scadenza Propafenone Pns: 60 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Propafenone Pns (300 mg 30 Compresse )

Aritmie ipercinetiche come conseguenza di affezioni del sistema cardiocircolatorio: ad es. tutte le forme di extrasistolia ventricolare, tachicardia e tachiaritmie ventricolari e sopraventricolari, compresa la sindrome W.P.W..

Posologia / dosaggio Propafenone Pns (300 mg 30 Compresse )

Trattamento iniziale e di mantenimento: 450-600 mg (una cpr da 150 mg tre volte al giorno o una cpr da 300 mg due volte al giorno). Occasionalmente può essere necessario un aumento della dose giornaliera fino a 900 mg (una cpr da 300 mg o due cpr da 150 mg tre volte al giorno). Questa dose giornaliera può essere superata solamente in casi eccezionali sotto stretto controllo cardiologico. Questi dosaggi si riferiscono a pazienti con peso corporeo di circa 70 kg; le dosi giornaliere dovranno essere ridotte proporzionalmente per pazienti con peso corporeo < 70 Kg. La dose individuale di mantenimento dovrà essere determinata sotto controllo specialistico cardiologico comprendente ripetute valutazioni elettrocardiografiche e rilievi della pressione arteriosa (fase di aggiustamento posologico). Se la durata dell’intervallo QRS è prolungata di oltre il 20% o l’intervallo QT corretto per la frequenza è prolungato, la dose dovrà essere ridotta o sospesa fino alla normalizzazione del tracciato elettrocardiografico. In pazienti anziani o in pazienti con gravi danni miocardici la dose dovrà essere aumentata gradualmente controllando la fase iniziale del trattamento. Le compresse vanno inghiottite intere, a stomaco pieno, in quanto hanno sapore amaro ed effetto anestetizzante locale.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook