UniversONline.it

Farmaco: Osseor | Bugiardino n. 09613 - Foglietto illustrativo n. 09613 - Farmaco Osseor: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: os 28 Bustine 2 g ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Osseor

Farmaco: Osseor | Bugiardino n. 09613

Confezione: os 28 Bustine 2 g

Casa farmaceutica: Ist. Farmaco Biologico Stroder S.r.l.

Classe farmaceutica: A

Ricetta Osseor: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: M05BX03

Principio attivo Osseor: Acido ranelico (sale di stronzio)

Gruppo terapeutico: Osteomodulanti

Scadenza Osseor: 36 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Osseor (os 28 Bustine 2 g )

Trattamento dell’osteoporosi postmenopausale per ridurre il rischio di fratture vertebrali e dell’anca.

Posologia / dosaggio Osseor (os 28 Bustine 2 g )

La dose giornaliera raccomandata è di una bustina da 2 g una volta al giorno per somministrazione orale. A causa della natura della patologia curata, il ranelato di stronzio è destinato per un impiego a lungo termine. L’assorbimento del ranelato di stronzio è ridotto dal cibo, dal latte e dai suoi derivati e, pertanto, Osseor deve essere somministrato nell’intervallo tra i pasti. Dato il suo lento assorbimento, Osseor deve essere assunto al momento di andare a letto, preferibilmente almeno due ore dopo il pasto (vedere paragrafi "Interazioni" e "Proprietà farmacocinetiche" nel Riassunto delle caratteristiche del prodotto). Il granulato delle bustine deve essere assunto dopo sospensione in un bicchiere d’acqua. Anche se gli studi relativi all’utilizzo hanno dimostrato che il ranelato di stronzio rimane stabile in sospensione nelle 24 ore successive alla preparazione, la sospensione deve essere bevuta immediatamente dopo la sua preparazione. Le pazienti in trattamento con ranelato di stronzio devono assumere supplementi di vitamina D e di calcio, se il loro apporto con la dieta è insufficiente.
Impiego negli anziani: l’efficacia e la sicurezza del ranelato di stronzio sono state dimostrate in un vasto campione di donne in postmenopausa di tutte le età (fino a 100 anni all’inclusione) affette da osteoporosi. Non è richiesto alcun adattamento posologico in relazione all’età.
Impiego nell’insufficienza renale: non è richiesto alcun adattamento posologico nelle pazienti con insufficienza renale da lieve a moderata (clearance della creatinina 30 - 70 ml/min) (vedere paragrafo "Proprietà farmacocinetiche" nel Riassunto delle caratteristiche del prodotto). Il ranelato di stronzio non è consigliato nelle pazienti con insufficienza renale grave (clearance della creatinina < 30 ml/min) (vedere paragrafi "Avvertenze speciali e opportune precauzioni di impiego" e "Proprietà farmacocinetiche" nel Riassunto delle caratteristiche del prodotto).
Impiego nell’insufficienza epatica: poiché il ranelato di stronzio non viene metabolizzato, non è richiesto alcun adattamento posologico nelle pazienti con insufficienza epatica.
Impiego nei bambini e negli adolescenti: l’uso di Osseor non è raccomandato nei bambini e negli adolescenti a causa della mancanza di dati sulla sicurezza e efficacia.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook