UniversONline.it

Farmaco: Orgalutran | Bugiardino n. 09596 - Foglietto illustrativo n. 09596 - Farmaco Orgalutran: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 5 Siringa 0,25 mg ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Orgalutran

Farmaco: Orgalutran | Bugiardino n. 09596

Confezione: 5 Siringa 0,25 mg

Casa farmaceutica: Organon Italia S.p.A. - Sede Amministrativa:

Classe farmaceutica: C

Ricetta Orgalutran: RRL - medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, vendibile al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o di specialisti

ATC: H01CC01

Principio attivo Orgalutran: Ganirelix

Gruppo terapeutico: Ormoni liberatori delle anti-gonadotropine

Scadenza Orgalutran: 24 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Orgalutran (5 Siringa 0,25 mg )

Prevenzione del picco precoce di ormone luteinizzante (LH) in donne sottoposte a iperstimolazione ovarica controllata (COH) nelle tecniche di riproduzione assistita (ART); negli studi clinici Orgalutran è stato impiegato con ormone follicolostimolante (FSH) umano ricombinante.

Posologia / dosaggio Orgalutran (5 Siringa 0,25 mg )

Deve essere prescritto esclusivamente da uno specialista esperto nel trattamento della infertilità. Orgalutran è impiegato per prevenire il picco precoce di LH in pazienti sottoposte a COH; l’iperstimolazione ovarica controllata con FSH può iniziare il secondo o terzo giorno del ciclo. Orgalutran (0,25 mg) deve essere somministrato per iniezione sottocutanea una volta al giorno cominciando il sesto giorno della somministrazione di FSH; in assenza di crescita follicolare, l’inizio del trattamento con Orgalutran può essere posticipato, benché l’esperienza clinica sia basata sull’inizio del trattamento con Orgalutran al sesto giorno di FSH. Orgalutran ed FSH devono essere somministrati all’incirca nello stesso momento; tuttavia i due preparati non devono essere miscelati e le iniezioni devono essere praticate in siti diversi. L’aggiustamento della dose di FSH deve basarsi su numero e dimensioni dei follicoli in crescita, piuttosto che sulla quantità di estradiolo in circolo (vedere Proprietà farmacodinamiche nel RCP). Il trattamento giornaliero con Orgalutran deve essere continuato sino al giorno in cui si evidenzi un numero sufficiente di follicoli di dimensioni adeguate; la maturazione finale dei follicoli può essere indotta con la somministrazione di gonadotropina corionica umana (hCG). Considerata l’emivita del ganirelix, l’intervallo tra due iniezioni di Orgalutran e tra l’ultima iniezione di Orgalutran e quella di hCG non deve superare le 30 ore, altrimenti può verificarsi un precoce picco di LH. Pertanto, quando si somministra Orgalutran al mattino il trattamento con Orgalutran deve essere continuato durante tutto il periodo di trattamento con la gonadotropina, compreso il giorno dell’induzione dell’ovulazione. Quando si somministra Orgalutran al pomeriggio, l’ultima iniezione di Orgalutran deve essere somministrata il pomeriggio precedente il giorno dell’induzione dell’ovulazione. Orgalutran ha mostrato di essere sicuro ed efficace in pazienti sottoposte a cicli di trattamento multipli. La necessità di supporto della fase luteale durante cicli di trattamento con Orgalutran non è stata studiata; negli studi clinici, il supporto della fase luteale è stato effettuato in base alla pratica medica del centro di studio; soggetti con insufficienza renale o epatica: non vi è esperienza sull’impiego di Orgalutran in soggetti con insufficienza renale o epatica. Non è possibile pertanto fornire raccomandazioni su specifici dosaggi (vedere Controindicazioni).


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook