UniversONline.it

Farmaco: Omeprazolo Grp | Bugiardino n. 09469 - Foglietto illustrativo n. 09469 - Farmaco Omeprazolo Grp: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 20 mg 14 Compresse ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Omeprazolo Grp

Farmaco: Omeprazolo Grp | Bugiardino n. 09469

Confezione: 20 mg 14 Compresse

Casa farmaceutica: Germed Pharma S.p.A.

Classe farmaceutica: A

Ricetta Omeprazolo Grp: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: A02BC01

Principio attivo Omeprazolo Grp: Omeprazolo (DC.IT) (FU)

Gruppo terapeutico: Antiulcera

Scadenza Omeprazolo Grp: 24 mesi

Temperatura di conservazione: Non superiore a +25°

Indicazioni terapeutiche / effetti Omeprazolo Grp (20 mg 14 Compresse )

Ulcere duodenali. Ulcere gastriche. Esofagite da reflusso. Terapia di mantenimento dell’esofagite da reflusso per prevenire recidive. Sindrome di Zollinger-Ellison. Trattamento di ulcere gastriche e duodenali associate all’uso di FANS. Terapia di mantenimento di ulcere gastriche e duodenali associate all’uso di FANS per prevenire recidive. Trattamento sintomatico della malattia da reflusso gastroesofageo. In associazione a regimi terapeutici antibatterici appropriati per l’eradicazione dell’Helicobacter pylori nei pazienti con ulcere peptiche associate a Helicobacter pylori (vedere Posologia).

Posologia / dosaggio Omeprazolo Grp (20 mg 14 Compresse )

Ulcere duodenali: la dose abituale è di 20 mg 1 volta al giorno. La durata del trattamento è di 2-4 settimane. Terapia di mantenimento: per la prevenzione delle recidive si consiglia una compressa rivestita da 10 mg 1 volta al giorno. Ulcere gastriche benigne: la dose abituale è di 20 mg 1 volta al giorno. La durata del trattamento è di 4-(6)-8 settimane. Esofagite da reflusso: la dose abituale è di 20 mg 1 volta al giorno. La durata del trattamento è di 4-8 settimane. Note: in casi isolati di ulcere duodenali, ulcere gastriche benigne ed esofagite da reflusso, il dosaggio dell’omeprazolo può essere aumentato a 40 mg 1 volta al giorno. Solo nel caso in cui la terapia di eradicazione non sia indicata o non abbia avuto esito positivo, le ulcere duodenali e gastriche possono essere trattate con omeprazolo in monoterapia. Bambini da 2 a 11 anni con esofagite da reflusso grave: l’esperienza clinica nei bambini è limitata. L’omeprazolo deve essere usato solo nei bambini con esofagite da reflusso grave, resistente ad altre misure terapeutiche. Il trattamento deve essere iniziato da un pediatra ospedaliero. Possono essere effettuate misurazioni del pH e genotipizzazione (riguardo allo stato del CYP 2C19), se appropriato per la risposta terapeutica ottimale. Deve essere usato il dosaggio seguente (equivalente a circa 1 mg/kg/die): peso da 10 kg a 20 kg: 10 mg/die; peso superiore ai 20 kg: 20 mg/die. La durata del trattamento è solitamente di 4-8 settimane e non deve superare le 12 settimane a causa dell’assenza di dati sull’uso prolungato in questa fascia d’età. Terapia di mantenimento dell’esofagite da reflusso per prevenire recidive: la dose abituale è di 10-20 mg a seconda della risposta clinica. Sindrome di Zollinger-Ellison: il dosaggio deve essere aggiustato individualmente e la somministrazione deve proseguire, sotto la supervisione di uno specialista, per tutto il periodo clinicamente indicato. La dose iniziale raccomandata è di 60 mg una volta al giorno. Con dosi superiori a 80 mg al giorno, la dose deve essere divisa e assunta in due somministrazioni distinte nell’arco del giorno. Nei pazienti con sindrome di Zollinger-Ellison, il trattamento non è soggetto a limiti di tempo. Trattamento di ulcere gastriche e duodenali associate all’uso di FANS: la dose abituale è di 20 mg al giorno. La durata del trattamento è di 4-8 settimane. Terapia di mantenimento delle ulcere gastriche e duodenali associate all’uso di FANS per prevenire recidive: la dose abituale è di 20 mg al giorno. Trattamento sintomatico della malattia da reflusso gastroesofageo: la dose abituale è di 10-20 mg al giorno a seconda della risposta clinica. La durata del trattamento è di 2-4 settimane. Se nel paziente non si verifica alcun miglioramento dei sintomi dopo 2 settimane di trattamento, devono essere eseguiti ulteriori esami. Terapia di eradicazione: i pazienti con ulcere peptiche dovute a infezione da Helicobacter pylori devono essere trattati con terapia di eradicazione che preveda l’opportuna associazione di antibiotici ad adeguati regimi posologici. La scelta di un regime appropriato deve basarsi sulla tollerabilità del paziente e sulle linee guida terapeutiche. Sono state testate le seguenti associazioni: omeprazolo 20 mg, amoxicillina 1000 mg, claritromicina 500 mg tutti 2 volte al giorno; omeprazolo 20 mg, claritromicina 250 mg, metronidazolo 400-500 mg tutti 2 volte al giorno. La durata del trattamento per l’eradicazione è di una settimana. Per evitare lo sviluppo di resistenza, la durata del trattamento non deve essere ridotta. Nei pazienti con ulcere attive, può essere previsto un prolungamento del trattamento con omeprazolo in monoterapia, in conformità alla posologia e alla durata di trattamento sopra indicate. La terapia in associazione comprendente metronidazolo non deve essere considerata come prima scelta, a causa del potenziale cancerogeno del metronidazolo. L’applicazione del metronidazolo deve essere limitata a periodi di trattamento inferiori a 10 giorni. Anziani: non è richiesto un aggiustamento del dosaggio negli anziani. Alterata funzionalità renale: non è necessario un aggiustamento del dosaggio nei pazienti con alterata funzionalità renale. Compromissione della funzionalità epatica: poiché la biodisponibilità e l’emivita dell’omeprazolo possono aumentare nei pazienti con funzionalità epatica compromessa, è necessario un aggiustamento del dosaggio con una dose massima giornaliera di 20 mg.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook