UniversONline.it

Farmaco: Eritrocina | Bugiardino n. 04739 - Foglietto illustrativo n. 04739 - Farmaco Eritrocina: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 10% Sospensione 100 ml ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Eritrocina

Farmaco: Eritrocina | Bugiardino n. 04739

Confezione: 10% Sospensione 100 ml

Casa farmaceutica: 1X2 Pharma S.r.l.

Classe farmaceutica: A

Ricetta Eritrocina: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: J01FA01

Principio attivo Eritrocina: Eritromicina etilsuccinato (FU)

Gruppo terapeutico: Antibatterici macrolidi

Scadenza Eritrocina: 36 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Eritrocina (10% Sospensione 100 ml )

Streptococcus pyogenes (Streptococco beta-emolitico gruppo A): infezioni delle vie respiratorie superiori ed inferiori, della cute e dei tessuti molli. Nel caso di somministrazione per via orale, occorre sottolineare l’importanza di un preciso rispetto da parte del paziente del regime posologico prescritto. Una dose terapeutica deve essere somministrata per almeno 10 giorni. Streptococchi alfa-emolitici (gruppo viridans): profilassi a breve termine dell’endocardite batterica prima di interventi odontoiatrici od altri atti operatori in pazienti con anamnesi di febbre reumatica o malattia cardiaca congenita. Staphylococcus aureus: infezioni acute della pelle e dei tessuti molli. Nel corso della cura possono comparire organismi resistenti. Diplococcus pneumoniae: infezioni delle vie respiratorie superiori (per es. otite media, faringite) e infezioni delle vie respiratorie inferiori (per es. polmonite, bronchite). Mycoplasma pneumoniae (agente di Eaton, organismi pleuro-pneumonio simili): nel trattamento della polmonite primaria atipica quando sia dovuta a tale organismo. Treponema pallidum: l’eritromicina costituisce un’alternativa al trattamento della sifilide primaria in pazienti allergici alle penicilline. Corynebacterium diphteriae e C. minutissimum: come coadiuvante della antitossina al fine di prevenire la creazione di portatori e per la eliminazione dell’organismo nei portatori stessi. Listeria monocytogenes: infezioni provocate da questo organismo. Legionella pneumophila: nella profilassi e nel trattamento di episodi polmonari acuti conseguenti ad infezioni sostenute da questo microorganismo. Bordetella pertussis: è stata clinicamente dimostrata l’efficacia dell’eritromicina nell’eliminare tale organismo dal distretto rinofaringeo. Alcuni studi suggeriscono che l’eritromicina si è dimostrata attiva nella profilassi di individui esposti all’infezione sostenuta da tale microorganismo. Clamydia trachomatis: nelle infezioni del tratto urogenitale, sostenute da tale microorganismo.

Posologia / dosaggio Eritrocina (10% Sospensione 100 ml )

La posologia consigliata è la seguente:
Lattanti (2-6 kg): Eritrocina Nipio Granulare (eritromicina etilsuccinato): la dose media consigliata è di 50 mg per ogni kg di peso corporeo al giorno in tre somministrazioni, o secondo il giudizio del medico (5 ml = 200 mg). Il contagocce è tarato a 50 mg (1/2 dose) e 100 mg (1 dose). (Esempio: 3 kg = 1/2 dose, 3 volte al dì).
Bambini (6-30 kg): Eritrocina 10% Granulare: 50 mg/kg/die in tre somministrazioni; fino a 7,5 kg: 1 misurino piccolo (125 mg) 3 volte al dì; fino a 15 kg: 1/2 misurino grande (250 mg) 3 volte al dì; fino a 30 kg: 1 misurino grande (500 mg) 3 volte al dì.
Età scolare (3-12 anni): Eritrocina C.M. (eritromicina etilsuccinato): 1 compressa masticabile ogni 12 kg di peso 3 volte al dì (1 compressa = 200 mg); Eritrocina granuli in bustine da 500 mg (eritromicina etilsuccinato): 1 bustina 3 volte al dì.
Adulti: Eritrocina (eritromicina etilsuccinato) 1 compressa 3 volte al dì (1 compressa = 600 mg); Eritrocina Granuli in bustine da 1000 mg (eritromicina etilsuccinato) 1 bustina 2 volte al dì. La posologia consigliata può essere elevata sino a 4 g giornalieri o più a seconda del giudizio del medico. E’ consigliabile evitare la somministrazione del prodotto durante i pasti o subito dopo. Il trattamento deve essere continuato per oltre 48 ore dopo la scomparsa dei sintomi e dopo che la temperatura è ritornata alla norma. Per il trattamento della malattia dei Legionari la dose consigliata negli adulti è di 1,6/4 g al giorno in dosi suddivise. Nelle infezioni più gravi la stessa dose può essere somministrata ogni quattro ore. La dose per i bambini è in proporzione all’età e al peso. Nel trattamento delle infezioni streptococciche, si deve somministrare per almeno 10 giorni una dose terapeutica di eritromicina. Nella profilassi continua delle infezioni streptococciche in soggetti con anamnesi di affezioni cardiache reumatiche, la dose è di 250 mg due volte al giorno.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook