UniversONline.it

Farmaco: Budiair | Bugiardino n. 01850 - Foglietto illustrativo n. 01850 - Farmaco Budiair: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 200 mcg 200 Dosi os erog. ]

Continua
Universonline su Facebook

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Budiair

Farmaco: Budiair | Bugiardino n. 01850

Confezione: 200 mcg 200 Dosi os erog.

Casa farmaceutica: Chiesi Farmaceutici S.p.A.

Classe farmaceutica: A

Ricetta Budiair: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: R03BA02

Principio attivo Budiair: Budesonide (DC.IT) (FU)

Gruppo terapeutico: Corticosteroidi

Scadenza Budiair: 18 mesi

Temperatura di conservazione: Non superiore a +25°

Indicazioni terapeutiche / effetti Budiair (200 mcg 200 Dosi os erog. )

Trattamento dell’asma bronchiale e delle affezioni croniche ostruttive delle vie respiratorie.

Posologia / dosaggio Budiair (200 mcg 200 Dosi os erog. )

la posologia di Budiair va adattata al singolo paziente in relazione alla gravità dell’asma ed alla fase della terapia. Adulti: nei casi di asma severo all’inizio della terapia con corticosteroidi per via inalatoria o in corso di riduzione o sospensione della terapia corticosteroidea per via orale, la posologia consigliata è di 200 mcg (1 erogazione) 2-4 volte al dì. Nei periodi di asma severo la posologia giornaliera può essere aumentata fino ad un massimo di 1600 mcg. La dose di mantenimento è individuale e dovrebbe essere la dose minima che permetta l’assenza di sintomatologia: usualmente è sufficiente una erogazione (200 mcg) al giorno. Bambini: in genere 200 mcg (1 erogazione) al giorno. In caso di necessità, la posologia può essere aumentata fino a 400 mcg al giorno. Il limite di età è determinato dalla possibilità di impiegare correttamente Budiair. In caso di riacutizzazioni si raccomanda un incremento posologico di Budiair, secondo prescrizione medica. Pazienti non trattati con corticosteroidi: l’effetto terapeutico di Budiair si manifesta di solito entro 10 giorni dall’inizio del trattamento, tuttavia in quei pazienti in cui è presente abbondante secrezione bronchiale, tale da ostacolare la penetrazione del principio attivo nella mucosa, si consiglia di associare per un breve periodo (circa 2 settimane) un trattamento corticosteroideo orale. Inizialmente si comincia con dosaggio pieno e si riduce gradualmente fino ad effettuare il mantenimento solo con Budiair. Le riacutizzazioni dell’asma a seguito di infezioni batteriche dovranno essere trattate con antibiotici incrementando la posologia di Budiair. Pazienti trattati con corticosteroidi: particolare attenzione deve essere posta nel trasferire un paziente dalla terapia corticosteroidea orale a quella con Budiair, a causa del lento ripristino delle funzioni ipotalamiche alterate da un trattamento prolungato con corticosteroidi orali. L’introduzione di Budiair nella terapia dovrà avvenire in una fase relativamente stabile del paziente. Budiair dovrà essere associato per circa 10 giorni alla terapia orale e quindi si dovrà iniziare la riduzione della dose del corticosteroide orale fino alla dose minima che in associazione con Budiair dà una risposta stabile; in molti casi è possibile sospendere del tutto la somministrazione per via orale, mentre in alcuni casi si dovrà mantenere il trattamento con una dose minima di corticosteroidi orali. Tuttavia, nel passare dalla terapia orale a Budiair, in qualche caso, potrà verificarsi una diminuzione dell’effetto steroideo sistemico con comparsa di sintomi quali rinite, eczema, cefalea, dolori muscolari ed articolari e, raramente, nausea e vomito. In questi casi sarà il medico a giudicare l’opportunità o meno di mantenere il paziente in terapia per via inalatoria. Il tempo necessario per recuperare la produzione fisiologica di corticosteroidi naturali può essere lungo ed in alcune condizioni, quali stress fisico per infezioni gravi, traumi e interventi chirurgici, può essere necessario associare a Budiair un trattamento di corticosteroidi per via orale; anche nei casi di riacutizzazioni, specialmente se associate ad un aumento di viscosità e formazione di tappi di muco, può essere necessario un trattamento complementare di breve durata con steroidi orali. E’ essenziale che il paziente esegua correttamente le istruzioni per l’uso.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico



Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Seguici sui Social Network

Universonline su Facebook