UniversONline.it

Tumori del sistema emolinfopoietico: cause e mortalitÓ - Le neoplasie del sistema emolinfopoietico includono i linfomi non-Hodgkin, la malattia di Hodgkin e il complesso di tutte le leucemie

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Tumori del sistema emolinfopoietico

I tumori del sistema emolinfopoietico (l'insieme degli organi e dei tessuti in cui avviene la produzione degli elementi corpuscolari del sangue quali: piastrine, globuli bianchi e globuli rossi) includono i linfomi non-Hodgkin, la malattia di Hodgkin e il complesso di tutte le leucemie.

Fra i fattori di rischio ci sono quelli di tipo genetico, esposizione a radiazioni ionizzanti e a benzene, immunosoppressione e alcuni virus quali EBV, HIV, HTLV-I, HHV-8.

La mortalitÓ per i linfomi non-Hodgkin, al contrario di quella per i linfomi di Hodgkin, Ŕ aumentata negli anni Ottanta. Per quanto riguarda invece le leucemie si Ŕ registrata una diminuzione della mortalitÓ solo tra i giovani.

La mortalitÓ per i linfomi non-Hodgkin ha subito un drammatico aumento dal 1980 fino alla metÓ degli anni Novanta, senza alcuna differenza di etÓ, sesso o provenienza geografica. Le tendenze degli anni recenti mostrano incrementi maggiori al Sud e per le etÓ pi¨ avanzate. La mortalitÓ per la malattia Hodgkin, invece, mostra una riduzione generalizzata, tanto da raggiungere un quinto di quello che era nel 1970. La mortalitÓ per leucemie, grazie ai progressi nelle terapie, ha fatto registrare una notevole diminuzione.

L'incidenza dei linfomi non-Hodgkin Ŕ crescente, non cosý quella dei linfomi di Hodgkin che in 10 anni si Ŕ ridotta del 40 per cento. Per le leucemie, l'incidenza si mantiene inalterata.

Guida Tumori

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook