Rimanere incinta

Fertilità e gli anni migliori

Rimanere in cinta

Un recente studio italo americano avverte che gli anni in cui iniziano le gravidanze difficili si è abbassato. Fino a poco tempo fa si diceva che ormai le donne potevano tranquillamente partorire anche dopo i 35-40 anni, ebbene questa certezza ora frana. La ricerca è stata condotta in tutta Europa, secondo questi nuovi dati il declino fertile delle donne inizia intorno ai 26-29 anni. Per quanto riguarda gli uomini invece la soglia di fertilità resta compresa fra i 35-40 anni ...

Dopo i 30 anni la gravidanza è più faticosa, ma la possibilità di rimanere in cinta resta immutata afferma lo studioso David Dunson. Praticamente intorno ai 30-35 anni per rimanere incinta ci vorranno circa 2 mesi in più rispetto ad una donna più giovane. I test sono stati portati avanti su 782 coppie di vari parti d'Europa, con età comprese fra i 18 e i 40 anni. Una coppia con un'età compresa fra i 19 e i 26 anni ha il 50% di possibilità durante la fertilità massima di riuscire a far rimanere incinta la compagna, mentre fra i 27 e i 34 la possibilità di rimanere incinta scende a 40% e scende al 30% nelle donne con un età compresa fra i 35 e i 39 anni, fino al minimo di 20% nelle donne con un età fra i 40-44 anni. La ricerca è stata pubblicata nell'autorevole rivista Human Reproduction, e condotta in collaborazione tra il National Institute of Environmental Health Sciences del North Carolina e l'università di Padova.

Anche se questo studio sembra indicare il periodo prima dei trent'anni come più fecondo, non tutti gli esperti concordano sul fatto che sia il migliore per avere un figlio. Secondo una ricerca del Health and social behaviour journal l'età migliore per avere il primo figlio è verso i 34 anni.

Ogni età può avere dei pro e dei contro, non esiste perciò un periodo preciso in particolare. Molte donne si chiedono quali siano i giorni migliori per concepire un figlio, l'ovulazione avviene in genere 14 giorni prima della data prevista per la prossima mestruazione, questo è quindi il più delle volte il periodo migliore.

Secondo alcuni test condotti dal Chanley Small della Emory University di Atlanta, sarebbe anche possibile capire i livelli di fertilità osservando alcune caratteristiche del ciclo mestruale. In base ai test condotti un ciclo della durata di 30 o 31 giorni, porta la donna a raggiungere dei livelli di fertilità molto più alti e inoltre il rischio di aborto spontaneo risulta inferiore.

Altri articoli correlati

Interagisci

Vuoi aprire una discussione su questo argomento ?
Discutine sul forum...

Manda questo
articolo a un amico

Condividi questa pagina nei Social Network

Link sponsorizzati