UniversONline.it

Energia eolica, a Dubai un grattacielo che produce energia - Scienze - Un grattacielo alto 250 metri, autosufficiente dal punto di vista energetico, sorgerà a Dubai, negli Emirati Arabi.

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Energia eolica, a Dubai un grattacielo che produce energia

Energia eolica: Grattacielo di Dubai

Un grattacielo alto 250 metri, autosufficiente dal punto di vista energetico, sorgerà a Dubai, negli Emirati Arabi. La struttura sarà costituita da 59 piani, staccati l'uno dall'altro, che liberi di ruotare in maniera indipendente grazie alle forze del vento potranno produrre corrente elettrica sfruttando l'energia eolica. Inoltre, attraverso dei pannelli solari, si avrà un'ulteriore fonte energetica che servirà per alimentare la struttura in mancanza di vento.

Anche se la torre verrà costruita a Dubai, la progettazione è stata affidata agli architetti fiorentini David Fisher, ideatore della struttura, Fabio Bettazzi e Marco Sala, inoltre al progetto ha partecipato anche l'ingegnere statunitense Leslie Robertson, ideatore del World Trade Center di New York. I lavori per la realizzazione del grattacielo inizieranno verso la fine del 2006 e per il completamento saranno necessari circa due anni e mezzo, l'intera opera, salvo imprevisti, sarà ultimata verso la metà del 2009.

I dettagli del progetto sono stati presentati a Firenze in occasione dell'ultima giornata del Wrec 2006, il congresso mondiale sull'energia rinnovabile.

David Fisher, durante la presentazione, ha spiegato che ognuno dei 59 piani della torre ospiterà un appartamento e sarà staccato dagli altri, così da poter ruotare in maniera indipendente, il risultato sarà un edificio in continua trasformazione. Gli spostamenti avranno una velocità molto lenta, così da non risultare fastidiosi per gli inquilini della torre, che non percepiranno il movimento, ma potranno svegliarsi vedendo dalla propria camera il sorgere del sole e cenare davanti al tramonto.

La Torre produrrà energia elettrica grazie ad una serie di ventole che installate negli spazi liberi tra i piani sfrutteranno l'energia eolica come se fossero mulini, Inoltre, anche i singoli piani, girando grazie al vento, produrranno energia. L'edificio non sarà in grado di sfruttare unicamente l'energia eolica, grazie all'apporto di pannelli solari posti sui tetti di ciascun piano in modo tale che rimangano parzialmente esposti alla luce durante l'arco dell'intera giornata, si avrà una seconda fonte di energia. In questo modo l'edificio non solo produrrà l'energia che gli è necessaria, ma sarà anche in grado di venderla all'esterno. Secondo i calcoli dei progettisti, in un anno la torre sarà in grado di fornire circa 190 milioni di kilowatt di energia, per un valore di oltre 7 milioni di euro.

Il grattacielo di Dubai, una volta ultimato, sarà la prima struttura al mondo interamente girevole, fino a questo momento, spiega l'architetto, sono state realizzate strutture con singoli piani rotanti come ad esempio la CN Tower di Toronto. Fisher spiega inoltre che il progetto che hanno realizzato, essendo costituito da piani singoli e distinti, dispone di una resistenza ed elasticità che lo rendono anche antisismico.

Il futuro dell'energia alternativa

Con il passare degli anni le fonti energetiche alternative troveranno sempre più spazio anche all'interno delle nostre città, la creazione di edifici come il grattacielo di Dubai, in un futuro non molto lontano, non sarà considerato principalmente un "progetto artistico", ma sarà la norma per la costruzione delle nuove metropoli.

Con il passare degli anni le città diventeranno sempre più autosufficienti, alcune nazioni come ad esempio la Germania sono già molto attive in questo campo, basti pensare al caso di Saarbrucken, un piccolo paese dove il 97 per cento dell'energia consumata è prodotta dalla città stessa attraverso l'energia solare.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Altri articoli correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook