UniversONline.it

New.net annuncia una rivoluzione nel Web - Scienze - Articoli di Tecnologia : New.net annuncia una rivoluzione nel Web - Il convegno dell'ICANN, tenutosi a New York lo scorso novembre, pare aver...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

New.net annuncia una rivoluzione nel Web

rivoluzione nel Web

Il convegno dell'ICANN, tenutosi a New York lo scorso novembre, pare aver lasciato molti dissapori nell'ambiente di Internet. L'INCANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), è l'organismo che oggi gestisce in maniera quasi monopolistica le concessioni del World Wide Web.

Il tema da affrontare era l'abilitazione di 50 nuovi domini web, da sommarsi a quelli già  esistenti, ritenuti ormai insufficienti per i fabbisogni del sempre più vasto popolo di Internet. La questione non è soltanto un problema di costume, i nuovi nomi opererebbero una divisione di Internet molto più marcata e selettiva, ma anche una faccenda economica, dal momento che la registrazione di un nuovo dominio si aggira intorno alle 50.000 lire.

La conclusione dell'incontro ha visto la disapprovazione di molti dei nomi proposti, con una conseguente riduzione del mercato e delle opportunità  per aziende del web e il popolo dei navigatori.

In questo panorama si affaccia la notizia, diffusa da Newscientist.com, che un'azienda di S. Francisco, la New.net, ha messo in vendita i domini che non erano stati approvati dall'INCAN, sfidandone cosଠil monopolio. Questa mossa potrebbe mettere in atto una vera e propria rivoluzione, dando vita ad un nuovo Worl Wide Web, separato ma parallelo a quello esistente.

L'azienda californiana si è assicurata l'appoggio di molti Provider, anche di grosse dimensioni come Excite o NetZero, attraverso i quali sarà  possibile accedere a tutti i nuovi domini. Per chi invece non accedesse al Web tramite questi, potrà  comunque raggiungere i nuovi domini in maniera indiretta, installando un programma, facilmente scaricabile dal sito dell'azienda (www.new.net), capace di riconfigurare il proprio browser. In questo modo la ricerca di un nuovo dominio "ufficialmente" inesistente verrebbe convertita nella ricerca di un dominio di terzo livello .new.net attraverso la rete tradizionale. Cosଠper esempio un URL come www.calzature.shop verrebbe convertito in www.calzature.shop.new.net, richiesta che può essere effettuata anche attraverso l'attuale architettura internet.

Lo scopo dell'azienda rimane comunque che i propri domini vengano riconosciuti universalmente attraverso Internet.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook