UniversONline.it

Fonti di idrogeno: batteri e biomasse - Sul mercato esistono già  dei mezzi in grado di funzionare con forme di energie pulita come l'idrogeno

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Fonti di idrogeno: batteri e biomasse

Fonti di idrogeno: batteri e biomasse

Sul mercato esistono già  dei mezzi in grado di funzionare con forme di energie pulita come l'idrogeno, la perplessità  di alcuni però, risiede nel modo in cui questo nuovo "carburante" viene ottenuto. L'idrogeno non è normalmente presente in natura, per ottenerlo è necessario un processo che richiede a sua volta una notevole quantità  di energia che a volte è superiore a quella che poi l'idrogeno potrà  fornire.

Anche se l'energia di partenza per ottenere l'idrogeno può essere ricavata da fonti non inquinanti come l'energia solare o quella eolica, potrebbe avere dei costi di produzione molto elevati. Alcuni scienziati hanno trovato un altro modo di ottenere idrogeno: se si aggiunge una piccola quantità  di elettricità  durante l'attività  digestiva dei batteri nella fase di compostaggio delle biomassa, si ottiene una quantità  di energia superiore di quella utilizzata durante il processo.

Un altro vantaggio che si ottiene da questo processo è lo smaltimento delle biomasse, cioè tutti i materiali direttamente o indirettamente provenienti dalla fotosintesi delle piante come rifiuti organici, fanghi di depurazione, escrementi di animali, ecc.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Altri articoli correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook