UniversONline.it

Amazzonia, ex polmone del mondo - Amazzonia, ex polmone del mondo - E' chiamata il polmone del mondo, è l'area verde più vasta del nostro pianeta, e sempre che fra non

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Amazzonia, ex polmone del mondo

Disboscamento Amazzonia

E' chiamata il polmone del mondo, è l'area verde più vasta del nostro pianeta, e sempre che fra non molto sarà  contaminata in maniera vistosa dalla figura umana che fino ad oggi si "limitava" a disboscarla. Infatti il progetto che fra pochi anni partirà  riguarda una grande autostrada e una ferrovia che passa proprio nel cuore della foresta. Naturalmente le conseguenze a parte il disboscamento sarà  che nasceranno insediamenti umani nuovi. Le più note leghe ambientali mondiali si sono subito messe a lavoro per far ragionare il governo Brasiliano che sta mandando avanti questo progetto. Alcuni scienziati si sono subito messi all'opera per vedere cosa succederà  con l'arrivo della nostra civiltà  in una zona cosଠdelicata, e con computer appositi hanno potuto calcolare la deforestazione che in breve tempo subirà  la foresta. I numeri spaventano anche di più, infatti si prevede che entro il 2020 l'attuale foresta amazzonica verrà  ridotta del 42%, mentre solo il 5% delle attuali foreste mondiali saranno in grado di sopravvivere. Tutto questo porterà  varie conseguenze non solo per il mondo vegetale ma anche sul fronte animale, si prevede l'estinzione di parecchie razze animali che attualmente vive solo nella foresta amazzonica. L'ultima catastrofe sarà  dovuta all'innalzamento della temperatura del pianeta dopo la deforestazione, e dalla concentrazione sempre in aumento dell'anidride carbonica dovuta alla presenza dell'uomo sul pianeta.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook

Interagisci