UniversONline.it

Sudore ascelle: cosa causa il cattivo odore? - Chi più chi meno deve fare i conti con il sudore delle ascelle, un gruppo di ricercatori dell'Università di York ha individuato la causa del cattivo odore

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Sudore ascelle: cosa causa il cattivo odore?

Sudore ascelle: cattivo odore

Chi più chi meno deve fare i conti con il sudore delle ascelle, un gruppo di ricercatori dell'Università di York ha individuato la causa del cattivo odore. Grazie a questa nuova scoperta in futuro potrebbe nascere un nuovo deodorante per le ascella più efficace. I responsabili del cattivo odore delle ascelle sono dei batteri che popolano quell'area del corpo. Lo studio che ha permesso di scoprire cosa c'è dietro al cattivo odore delle ascelle è stato presentato a Birmingham in occasione della conferenza annuale della Società di Microbiologia Molecolare (Battling body odor: Transport and catabolism of malodor precursors by the underarm microbiota - The Society for General Microbiology's Annual Conference, 31 Marzo - 2 Aprile 2015).

Daniel Bawdon e Gavin Thomas, ricercatori presso l'Università di York (Inghilterra) e autori dello studio, spiegano che esistono dei geni che permettono ai batteri, in particolare quelli del tipo Staphylococcus hominis e altri del genere Staphylococcus, di produrre un particolare tipo di sostanza maleodorante. L'odore scaturirebbe da un sottoprodotto della digestione del sudore da parte dei batteri. I batteri, dopo essersi "cibati" del nostro sudore, rilasciano dei composti organici (noti come tioli, tioalcoli o mercaptani) che hanno un odore simile a quello dello zolfo.

Nel corso dello studio i ricercatori si sono concentrati sul gene che codifica le proteine responsabili della produzione di tioli. Dopo aver isolato i batteri che si trovano sotto l'ascella, sono state aggiunte delle molecole inodore presenti nel sudore umano. Gli esperti spiegano che i deodoranti attualmente in commercio riescono a evitare solo per un periodo di tempo limitato la sudorazione, in genere il deodorante maschera l'odore con altre fragranze o eliminando parte dell'odore debellando i batteri.

Il prossimo passo sarà quello di eliminare il cattivo odore non agendo sulla sudorazione dell'ascella ma sulla produzione di tioli da parte di questa famiglia di batteri. Si punterà quindi su un deodorante che impedisca ai batteri dell'ascella di produrre tioli, anziché semplicemente eliminare tutti i batteri.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook