UniversONline.it

Sintomi premonitori ictus: equilibrio - Oltre ai vuoti di memoria c'è un altro sintomo premonitore che può indicare un alto rischio di ictus cerebrale, l'equilibrio

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Sintomi premonitori ictus: equilibrio

Sintomi premonitori ictus: equilibrio

Oltre ai vuoti di memoria c'è un altro sintomo premonitore che può indicare un alto rischio di ictus cerebrale, l'equilibrio. Gli anziani che non riescono a rimanere in equilibrio per 20 secondi su una sola gamba hanno un rischio maggiore di ictus. La scoperta, fatta da un gruppo di ricercatori della Kyoto University Graduate School of Medicine (Giappone), è stata pubblicata sulla rivista Stroke (Association of Postural Instability With Asymptomatic Cerebrovascular Damage and Cognitive Decline - doi: 10 1161 / STROKEAHA 114 006704 - Dicembre 2014).

Yasuharu Tabara, primo autore dello studio, spiega che grazie al test dell'equilibrio si potrebbero identificare in maniera veloce le persone con un rischio maggiore di piccole emorragie o danni ai vasi sanguigni del cervello. I dati raccolti hanno infatti evidenziato che la capacità di equilibrio su una gamba può mostrare lo stato di salute del cervello.

Per arrivare a queste conclusioni sono stati coinvolti 1.387 volontari, 841 donne e 546 uomini, con un'età media di 67 anni. A turno, a tutti i partecipanti è stato chiesto di tenere gli occhi aperti e sollevare una gamba. Il tempo massimo nella posizione di equilibrio è stato di 60 secondi . Ogni individuo ha eseguito il test due volte ed è stato scelto il migliore dei due tempi, tale dato è stato poi incrociato con le informazioni ricavate dalla risonanza magnetica cerebrale (RM).

L'analisi dei dati ha evidenziato che l'incapacità di rimanere in equilibrio su una gamba per almeno 20 secondi era associata a un maggior rischio di danni asintomatici ai vasi sanguigni. Secondo gli autori dello studio, le persone che mostrano uno scarso equilibrio dovrebbero ricevere maggiore attenzione in quanto questo potrebbe essere l'effetto di micro lesioni che potrebbero aumentare il rischio di malattie del cervello o di declino cognitivo. Gli esperti concludono spiegando che la difficoltà di stare per poco tempo in equilibrio solo su una gamba è una misura semplice di instabilità posturale e, in alcune circostanze, potrebbe essere una conseguenza di anomalie cerebrali.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook