UniversONline.it

Tumore al polmone: diagnosi precoce con analisi del sangue - Il tumore al polmone può essere diagnosticato precocemente attraverso una semplice analisi del sangue, una nuova arma in mano agli oncologi che manderà in...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Tumore al polmone: diagnosi precoce con analisi del sangue

Tumore al polmone: diagnosi con analisi del sangue

Il tumore al polmone può essere diagnosticato precocemente attraverso una semplice analisi del sangue, una nuova arma in mano agli oncologi che manderà in pensione l'attuale diagnosi che si avvale della Tac spirale. Il tumori al polmone rappresenta la prima causa di morte nei paesi industrializzati, un carcinoma che colpisce fumatori ma anche non fumatori. Nel caso dei non fumatori questa neoplasia è però meno aggressiva e, rispetto ai fumatori, la percentuale di sopravvivenza a 5 anni è più alta. La nuova diagnosi che si basa sull'analisi del sangue è stata annunciata da Pier Paolo Di Fiore, direttore del Programma di Medicina Molecolare dell'Istituto Europeo di Oncologia, in occasione dell'IEO Day 2013.

Scoprire precocemente un tumore al polmone aumenta notevolmente la sopravvivenza. Pier Paolo Di Fiore spiega che se si interviene su un tumore al polmone al primo e al secondo stadio, quando la neoplasia non è ancora molto estesa, ci sono buone possibilità di guarigione (in questa fase la chirurgia riesce a guarire il 75 per cento dei pazienti). L'esperto spiega che da tempo presso l'IEO, nell'ambito del Progetto Cosmos, i forti fumatori vengono sottoposti alla Tac spirale, una pratica che però rischia di medicalizzare troppo i pazienti.

La diagnosi precoce del tumore al polmone è quindi molto importante ma spesso i pazienti sono scoraggiati dal tipo di analisi, un miglioramento delle procedure può quindi fare la differenza. La Tac spirale viene eseguita in pazienti "sani" ma con alti rischi di malattia in quanto fumatori. Pier Paolo Di Fiore evidenzia che una persona sana difficilmente si sottopone a una serie di esami, sopratutto se accompagnati da diversi di disagi: liste d'attesa, il costo, perdita di un giorno di lavoro, esposizione a una certa dose di raggi x, ecc.. Sostituire queste procedure con un semplice test del sangue aumenterà notevolmente l'adesione agli screening, per di più i costi saranno sensibilmente più bassi (si parla di un costo inferiore di 10 volte).

Il nuovo test diagnostico è frutto di un lavoro iniziato diversi anni fa quando i ricercatori del'IEO avevano identificato alcune sostanze nel sangue, come i micro Rna, secrete dalle cellule. Nel corso degli studi si era scoperto che le cellule tumorali secernono molto più micro Rna di quelle sane. Unendo le vari informazioni a disposizione, i ricercatori hanno poi messo a punto un semplice esame del sangue in grado di dire se si è ad alto o basso rischio di tumore.

Il test condotto attraverso l'analisi del sangue presenta un'affidabilità simile a quella della Tac spirale, per poter essere utilizzato su larga scala bisognerà però attendere la conclusione dello studio Cosmos 2, uno studio multicentrico che ha lo scopo di valutare l'affidabilità del test in più ospedali. Secondo le stime dei ricercatori il test sarà disponibile per tutti al massimo fra due anni.

Il test basato sull'analisi del sangue non sarà in grado di diagnosticare precocemente solo il tumore al polmone ma anche quello al seno, per quest'ultimo bisognerà però attendere un po' di più (circa 4-5 anni) affinché possa essere utilizzato su larga scala. I ricercatori spiegano che per quanto riguarda il tumore al polmone lo screening interesserebbe solo i forti fumatori, che rappresentano circa 95 per cento di questo tumore, mentre nel caso del tumore alla mammella lo screening dovrebbe coinvolgere l'intera popolazione femminile. Pier Paolo Di Fiore fa notare che se uno su 100 ha una diagnosi di tumore al polmone, per quello della mammella siamo a meno di un caso su mille e il lavoro di laboratorio è di conseguenza molto più esteso.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Articoli di medicina e salute correlati

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook