UniversONline.it

Concepimento: salute neonato a rischio con padre obeso - La forma fisica del futuro padre può influire in maniera significativa sulla salute del neonato, obesità o sovrappeso aumentano infatti il rischio che il...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Concepimento: salute neonato a rischio con padre obeso

Salute neonato a rischio con padre obeso

La forma fisica del futuro padre può influire in maniera significativa sulla salute del neonato, obesità o sovrappeso aumentano infatti il rischio che il figlio sviluppi negli anni il cancro. Quando si sta pensando di mettere alla luce un nuovo bambino è importante un consulto preconcezionale. La forma fisica e l'eventuale presenza di malattie nei genitori, in particolar modo nel periodo che precede la gravidanza, sono aspetti determinanti per lo stato di salute del piccolo che nascerà. In genere ci si concentra principalmente sulla futura mamma ma anche il padre ha un ruolo importante in quanto la salute del neonato dipende molto anche dalla qualità dello sperma del padre che può essere influenzato da molti fattori. In un nuovo studio, condotto da un gruppo di esperti del Duke University Hospital, si è scoperto che i figli nati da un padre in sovrappeso o obeso presentano delle alterazioni nel DNA che esporrebbero a un maggior rischio di cancro. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista BMC Medicine (Paternal obesity is associated with IGF2 hypomethylation in newborns: results from a Newborn Epigenetics Study NEST cohort - doi: 10.1186 / 1741-7015-11-29 - Febbraio 2013).

Per condurre lo studio i ricercatori hanno incrociato i dati ricavati dal DNA di 79 neonati con le informazioni relative alla salute e al peso dei relativi padri nel periodo del concepimento. Dall'analisi è emerso che i bambini nati dai papà che avevano qualche chilo di troppo, tanto da essere classificati come in sovrappeso o obesi, presentavano delle alterazioni genetiche di un certo rilievo. In particolare sono state rilevate delle alterazioni del gene IGF2, delle mutazioni associate ad un aumento del rischio di cancro e altre malattie.

Gli specialisti danno molta importanza al tipo di alimentazione e lo stato nutrizionale nel periodo preconcezionale della donna, questo perché si sa che tali fattori influenzano profondamente il decorso e la salute della madre e del feto durante la gestazione. L'obesità materna e il sovrappeso, sempre più frequenti nella società occidentale, possono contribuire ad aumentare il rischio ostetrico per numerose patologie, di cui le principali sono: malformazioni, ipertensione con o senza proteinuria, diabete gestazionale, macrosomia, sofferenza fetale, mortalità in utero o neonatale. Alla luce di questi nuovi dati e di quelli rilevati in studi precedenti (il fumo danneggia gli spermatozoi, meno spermatozoi con il junk food, lo stress altera gli spermatozoi, ecc.), in occasione del consulto preconcezionale è bene quindi non concentrarsi solo sulla madre ma anche sul futuro papà in modo da indirizzare entrambi i genitori verso degli stili di vita corretti e, se è il caso, consigliare la perdita di eventuali chili di troppo. Per scoprire se siete nei parametri del peso forma potete provare ad usare lo strumento per calcolare l'indice di massa corporea o BMI (dall'inglese Body Mass Inde).

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook