Esenzione ticket sanitario

Esenzione ticket sanitario

L'esenzione dal ticket sanitario per reddito ha oggi delle nuove modalitā di verifica, le direttive sono state stabilite dal Decreto Ministeriale dell'11 dicembre 2009 e nel corso del 2011 sono entrate gradualmente in vigore nelle Regioni. Per usufruire dell'esenzione ticket ci devono essere una serie di condizioni personali e sociali associate a determinate situazioni reddituali. Nei casi in cui si soddisfano determinate condizioni si ha diritto all'esenzione del ticket per le analisi del sangue, sulle prestazioni di diagnostica strumentale e su altre prestazioni specialistiche ambulatoriali. Ci sono poi tutta una serie di situazioni che danno diritto all'esenzione a prescindere dal reddito: esenzione per donne in gravidanza e in fase preconcezionale, esenzione per invaliditā, esenzione per patologia, ecc..

Secondo quanto previsto dalla Legge 537/1993 e successive modificazioni (art. 8, comma 16), hanno diritto all'esenzione dal ticket per reddito i cittadini che appartengono alle seguenti categorie:

Codice di esenzione ticket (E01): cittadini di etā inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro.

Codice di esenzione ticket (E02): disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Codice di esenzione ticket (E03): titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico.

Codice di esenzione ticket (E04): titolari di pensioni al minimo di etā superiore a sessant'anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Cerchiamo di capire meglio se si rientra o meno in una di queste quattro esenzioni riportate sopra. Per "nucleo familiare" si intende quello rilevante a fini fiscali (e non anagrafici), costituito dall'interessato, dal coniuge non legalmente separato e dagli altri familiari a carico. Un familiare per essere a carico deve percepire un reddito inferiore a 2.840,51 euro (questa cifra vale per il 2012, nel corso degli anni l'importo potrebbe variare), in pratica si tratta di un familiare non fiscalmente indipendenti per il quale si gode di detrazioni fiscali. Per calcolare il reddito complessivo del nucleo familiare si devono sommare tutti i redditi dei singoli membri del nucleo. Ai fini dell'esenzione per motivi di reddito bisogna prendere in considerazione il reddito dell'anno precedente. Il termine "disoccupato" č riferito esclusivamente al cittadino che abbia cessato per qualunque motivo (licenziamento, dimissioni, cessazione di un rapporto a tempo determinato) un'attivitā di lavoro dipendente e sia iscritto all'Ufficio del lavoro in attesa di nuova occupazione.

Esenzione ticket per reddito, come ottenerla?

Attualmente sono entrate in vigore le nuove modalitā di verifica delle esenzioni per reddito. Nelle regioni che hanno giā recepito il Decreto, il medico prescrittore (pediatra e medico di famiglia) ha una lista degli esenti fornita dal sistema Tessera Sanitaria, all'atto della prescrizione, su richiesta dell'assistito, lo specialista verificherā se l'assistito ha diritto all'esenzione (per i codici E01, E03, E04), se ne ha diritto verrā riportato il relativo codice sulla ricetta.

Se l'assistito non risulta nell'elenco degli esenti, il medico annulla con un segno la casella contrassegnata dalla lettera "N" (non esente) presente sulla ricetta. Se un assistito ritiene di possedere i requisiti per l'esenzione al ticket per reddito, ma non compare nella lista in possesso del medico, deve rivolgersi alla propria ASL di appartenenza. In ogni caso, per quanto riguarda il codice di esenzione ticket E02 (relativo allo stato di disoccupazione), servirā un'autocertificazione annuale da presentare presso la ASL di appartenenza che rilascerā un apposito attestato.

Altri articoli correlati

Interagisci

Vuoi aprire una discussione su questo argomento ?
Discutine sul forum...

Manda questo
articolo a un amico

Condividi questa pagina nei Social Network

Link sponsorizzati