UniversONline.it

Come risparmiare: i farmaci di Fascia C - La spesa sanitaria può incidere in maniera significativa sul bilancio familiare, soprattutto quando si acquistano i farmaci di Fascia C

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Come risparmiare: i farmaci di Fascia C

Come risparmiare con i farmaci di Fascia C

La spesa sanitaria può incidere in maniera significativa sul bilancio familiare, soprattutto quando si acquistano i farmaci di Fascia C. Forse non tutti sanno che esistono quattro fasce di farmaci: i farmaci di Fascia A (medicinali soggetti a ricetta il cui costo è a carico dello Stato), i farmaci di Fascia B (una classe farmaceutica abolita nel 2001 dove il cittadino partecipava alla spesa nella misura del 50 per cento), i Farmaci di Fascia C (medicinali soggetti a ricetta totalmente a carico del cittadino) e i Farmaci di Fascia H (in uso solo in strutture ospedaliere). Già da qualche anno sono state intraprese delle azioni concrete con l'obiettivo di far risparmiare soldi ai cittadini e al Servizio Sanitario Nazionale.

Scopriamo ora come risparmiare sui farmaci. Il modo migliore per risparmiare sui farmaci di Fascia C è quello di acquistare i farmaci equivalenti, questo è però possibile solo nel caso in cui il brevetto del farmaco di marca sia scaduto. Secondo quanto previsto dall'articolo 1 del Decreto Legge 87 del 27 maggio 2005, il farmacista è tenuto ad informare il paziente dell'eventuale presenza in commercio dei medicinali aventi uguale composizione in principi attivi nonché forma farmaceutica, via di somministrazione, modalità di rilascio e dosaggio unitario uguali (farmaco equivalente).

Un ulteriore risparmio per i cittadini è arrivato anche dalla liberalizzazione dei farmaci di Fascia C-bis, medicinali non soggetti a ricetta medica totalmente a carico del cittadino. Da quando è entrata in vigore la Legge 87 del 27 maggio 2005 i cittadini hanno risparmiato 1,6 miliardi di euro ma non solo, la liberalizzazione dei farmaci di Fascia C-bis ha contribuito a creare nuove aziende con più di 7 mila occupati. Solo nelle Coop, fino ad ora, sono stati aperti 102 "Corner Salute" dove lavorano oltre 300 farmacisti. L'acquisto dei farmaci nelle parafarmacie porta ad un risparmio medio del 27 per cento rispetto agli stessi medicinali venduti nel circuito delle farmacie.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook