UniversONline.it

Taglio cesareo o parto naturale? - Grazie ad un test si può scoprire se è meglio partorire con un taglio cesareo o con un parto naturale

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Taglio cesareo o parto naturale? Si sceglie con un test

Taglio cesareo o parto naturale?

Grazie ad un test si può scoprire se è meglio partorire con un taglio cesareo o con un parto naturale. Analizzando i livelli di acido lattico nel liquido amniotico si può stabilire se una gestante riuscirà a sostenere senza grandi difficoltà un parto naturale o se invece è più opportuno eseguire un taglio cesareo. Il test, messo a punto dall'azienda svedese Obstecare, è il risultato di una ricerca condotta dalla Liverpool University in collaborazione con il Liverpool Women's Hospital (GB).

Johan Ubby, ricercatore presso la Obstecare, spiega che quando l'acido lattico raggiunge certi livelli può bloccare le contrazioni rendendo complicato il parto naturale anche in caso di somministrazione dell'ossitocina come stimolante. Un elevato livello di acido lattico nel liquido amniotico segnala che l'utero è esausto e in questa situazione una somministrazione di ossitocina sottoporrebbe la gestante a uno stress eccessivo, sarebbe come chiedere ad un maratoneta di continuare a correre dopo che ha già tagliato il traguardo.

Il test, già adoperato in paesi come il Belgio, la Norvegia e la Svezia, potrebbe migliorare notevolmente la fase del parto delle gestanti. Grazie all'analisi dei livelli dell'acido lattico si può evitare il parto cesareo alle donne in forma e allo stesso tempo programmare il taglio cesareo in quelle donne che potrebbero avere delle complicazioni limitando possibili sofferenze inutili.

I motivi che spingono a scegliere un parto cesareo sono diversi, grazie a questa pratica sono state salvate le vite di numerose mamme e bambini ma al giorno d'oggi in molti casi c'è un abuso del taglio cesareo. Spesso si opta per il parto cesareo anche in assenza di motivazioni di carattere medico. Un test come quello prodotto dalla Obstecare potrebbe essere molto utile nel diminuire un trend in continua crescita. Attualmente ben una donna su tre partorisce con il cesareo e quasi una su dieci sceglie un parto cesareo programmato.

I motivi che spingono a scegliere un parto cesareo sono diversi, molte donne optano per questa tecnica quando provengono da un passato travaglio traumatizzante, un esperienza negativa che in molti casi si sarebbe potuta evitare misurando i livelli dell'acido lattico nel liquido amniotico.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook