UniversONline.it

Parto naturale o cesareo? - Secondo un recente studio il parto cesareo aumenta il rischio di allergie, quando è possibile sarebbe quindi meglio scegliere il parto naturale

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Parto naturale o cesareo?

Parto naturale o cesareo?

Secondo un recente studio il parto cesareo aumenta il rischio di allergie, quando è possibile sarebbe quindi meglio scegliere il parto naturale. I bambini nati con un parto naturale presentano una microflora batterica migliore rispetto ai bambini nati con un parto cesareo, una condizione che protegge i piccoli da alcune forme di allergie. Questa è la conclusione di uno studio condotto dai ricercatori dell'istituto di Microbiologia dell'Università Cattolica di Piacenza in collaborazione con la Uoc di Pediatria e Neonatologia dell`Ospedale Guglielmo da Saliceto. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sul Journal of Nutrition (Luglio 2010).

I ricercatori hanno preso in esame 92 bambini, 46 nati con un parto naturale e 46 nati con un parto cesareo. I bambini nati con un parto cesareo per diverse settimane presentavano una microflora intestinale instabile. Gli studiosi spiegano che questa condizione, non rilevata nei bambini nati con un parto naturale, espone i piccoli a patologie immuno-allergiche ed all'aumento di peso (sovrappeso).

Già altri studi avevano messo in correlazione la tipologia di parto (naturale o cesareo) con la salute dei piccoli, per esempio una ricerca olandese aveva concluso che il parto cesareo aumenta il rischio di soffrire d'asma. Gli studiosi spiegano che il neonato passa da un ambiente sterile (l'utero materno) a uno contaminato, questo passaggio sembra essere particolarmente importante, al pari di alimentazione e ambiente, per la colonizzazione della microflora intestinale del neonato. Una corretta colonizzazione da parte di alcuni tipi di batteri, come per esempio i Bifidobacterium e Lactobacillus, è molto importante per la salute del piccolo tanto da influire sulla futura manifestazione di fenomeni allergici e asmatici.

Secondo gli esperti i bambini nati con un parto cesareo risultano essere svantaggiati rispetto a quelli nati con un parto naturale, probabilmente saranno necessari ulteriori studi ma i dati raccolti pongono le basi per interventi profilattici correttivi. Attraverso delle supplementazioni precoci di sostanze e probiotici, in grado di normalizzare la microflora intestinale, si potrebbero limitare i casi di allergie e asma nei bambini.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Approfondimenti sull'argomento

Cerca nel sito

Se non hai trovato quello che ti serve, o vuoi maggiori informazioni, utilizza il motore di ricerca

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook